diredonna network
logo
Stai leggendo: Se il Cane Fa Pipì in Strada Bisogna Lavare: Ecco l’Ordinanza di un Sindaco Italiano

Cassidy, violentata a 13 anni suicida a 15: in questa lettera il suo ultimo desiderio

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

Violentata a 7 anni dal compagno della madre. Il processo dura 20 e l'accusa cade in prescrizione

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

"Trascurano i figli per accudire i loro 12 cani": giudice toglie i figli a una coppia

Se il Cane Fa Pipì in Strada Bisogna Lavare: Ecco l'Ordinanza di un Sindaco Italiano

Un sindaco italiano ha firmato un'ordinanza per cui quando il cane fa la pipì in strada il padrone è obbligato a pulire con dell'acqua. Ecco i dettagli!
Fonte: web

Ora non solo le feci del cane vanno raccolte, ma anche la sua pipì va pulita; a Piacenza infatti se il cane fa la pipì per strada il padrone deve pulire: è questa la nuova ordinanza comunale firmata ieri dal sindaco Paolo Dosi, che impone di sciacquare subito con acqua là dove il cane ha bagnato, salvo nei periodi di gelo.

Stando alle parole del sindaco, l’ordinanza è stata da tempo invocata dai cittadini piacentini, per tutelare il decoro e l’igiene degli spazi condivisi come le aree pubbliche o di utilizzo comune, tra cui i marciapiedi, le strade e le piazze, ma anche i muri degli edifici, privati e non, e i mezzi in sosta; inoltre sono da pulire pure gli ingressi di immobili e le bocche di lupo delle cantine.

Il sindaco aggiunge:

Nel pieno rispetto del benessere degli animali, quel che si chiede è, a maggior ragione nel periodo estivo, un comportamento che osservi le regole basilari della civile convivenza.

Nel caso in cui il padrone non pulisca dove il cane ha sporcato, incorrerà in una sanzione compresa tra i 25 e i 500 euro.

Sono esentati dagli obblighi dell’ordinanza i non vedenti accompagnati da cani da guida, le persone con disabilità, sia questa fisica o mentale, e, mentre sono in servizio accompagnate da animali, le forze di polizia. 

Si tratta di un’ordinanza che certo farà discutere; voi che ne pensate? È esagerata? Oppure è necessaria, vista la maleducazione di certi proprietari di cani che non raccolgono nemmeno le feci?

Quello che è certo è che bisogna prendersi cura dei propri animali, anche quando sporcano, perché poi loro si prendono cura di noi, come testimoniano queste foto: