diredonna network
logo
Stai leggendo: Hai il Caos nella Borsa? Ecco Perché Vivi Meglio!

Sai perché i camici dei medici sono verdi o blu?

Chris, 31 anni, dice addio alla sua migliore amica di 89: il post diventa virale

Ecco cosa vuol dire quando trovate del liquido sopra al vostro yogurt

Hater, l'app che ti fa incontrare le persone che odiano le cose che detesti anche tu

Le commoventi parole di questo papà: "Ecco perché prendo ancora i fiori per la mia ex moglie"

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Quando la tua ex ti scrive una lettera di scuse e tu gliela rimandi corretta" con la penna rossa

Questo hotel ha dedicato la sala da Tè alla Bella e alla Bestia: ecco perché vorrete andarci

Quest'uomo ha speso 80mila dollari in chirurgia plastica per diventare come Britney Spears

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

Hai il Caos nella Borsa? Ecco Perché Vivi Meglio!

Una borsa disordinata è segno di un modo di affrontare la vita che la rende migliore, più piena, più avventurosa e più sorprendente.
Fonte: web

Trovatemi una donna la cui borsa non sia un buco nero capace di assorbire tutto quello che gli si avvicina: da oggetti che hanno una buona motivazione per trovarsi lì, come il portafoglio, il cellulare, le chiavi della macchina oppure la custodia degli occhiali, ad altri la cui utilità, per quanto per l’occhio femminile non ci sia alcun dubbio, è tutta da provare, come l’ombrellino quando fuori c’è il sole, le calze di ricambio, le solette per le scarpe, il set del cucito, mezzo beauty case e così via.

Se esistono donne che non hanno questo caos nella borsa, vi prego, presentamene una, perché io, dopo continui tentativi di riordinarla e periodici svuotamenti che mi fanno ritrovare oggetti che avevo dato per dispersi, non so più cosa fare!

Eppure, se è innegabile che per trovare quello che mi serve nella mia borsa ci impieghi svariati minuti, ho sempre pensato che quel disordine in fondo mi rappresenti, non tanto perché la mia vita sia disordinata e ingestibile, ma perché il disordine è poco prevedibile, è come un’avventura da affrontare con creatività e allegria. E in fondo a chi piace che tutto sia perfetto, così tanto da parere finto?

Meglio un po’ di caos, sia nella borsa sia nella vita. Ecco perché:

1. Una vita piena (e felicemente disorganizzata)

Fonte: web

Una donna con la borsa in disordine usa l’agenda più per sfizio che per effettivo bisogno.

Perché? Perché una vita dove tutto è pianificato, dove una chiacchierata con un’amica deve per forza durare meno di un’ora altrimenti non si riesce a preparare la cena non fa per noi.

Meglio lasciarsi guidare un po’ dal caso e soprattutto gustarsi ogni momento senza l’ansia per quello che si deve fare dopo: in questo modo tutto sarà più bello, più sorprendente e più pieno.

Un po’ come quando ripeschiamo dalla nostra borsa il nostro rossetto preferito che avevamo dato per disperso.

2. Generosità

Fonte: web

Siamo accoglienti, proprio come la nostra borsa; l’ordine è spesso sinonimo di freddezza, mentre il caos è pronto a includere tutto quello che gli è vicino, discorso che vale anche per le persone.

Una borsa dominata dal caos contiene un arsenale di oggetti che può aiutare chi ci circonda nei momenti di bisogno: calze rotte? Eccone un paio di ricambio! Devi soffiarti il naso? Ecco un fazzoletto! Hai fame? Ci sono tre spuntini diversi tra cui scegliere!

Condividere è importante.

3. Tra avventure e rischio

Fonte: web

Non temere il disordine e tutto quello che ne consegue vuol dire anche non temere l’ignoto e quindi sapersi prendere dei rischi.

Noi donne con la borsa caotica siamo temerarie, nelle piccole cose come nelle grandi; la routine non fa per noi: meglio vivere un’avventura, che sia solo un tragitto diverso per tornare a casa dopo il lavoro, un taglio di capelli drastico oppure l’inizio di una relazione amorosa.

Noi non abbiamo paura e come la nostra borsa siamo pronte a tutto.

4. Romanticismo

Fonte: web

Il nostro cuore è grande, anche più della nostra capientissima borsa, dove non possono mancare cimeli, come fotografie di volti cari o piccoli ricordi di vacanze passate con la famiglia, la cui vista ci emoziona.

Siamo delle inguaribili romantiche che vogliono tenere vicino ciò che hanno di più caro, perché sappiamo che ciò che forma il nostro passato ci aiuterà ad affrontare le sfide di ogni giorno.

E se per caso la nostra amatissima borsa si rompesse, potremmo sostituirla con un di queste: