diredonna network
logo
Stai leggendo: I Tragicomici Problemi che Solo le Donne con gli Occhiali Possono Capire

Oroscopo dal 30 marzo al 5 aprile- Come sopravvivere alle stelle

La scienza ha definito il numero massimo di ore lavoro al giorno per essere produttivi

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

H&M primavera/estate 2017: scoprite con noi la nuova collezione!

Il Paese più felice del mondo non è più la Danimarca? E l'Italia a che posto è?

Disegna il tuo papà!? Il risultato è sorprendente (e dolcissimo)

Oroscopo dal 16 al 22 marzo - Come sopravvivere alle stelle

Divorziano dopo 19 anni: lui le invia questi fiori con questo biglietto

Dal satanismo al sesso: la bufala dei messaggi subliminali di Art Attack

Questa è la proposta di matrimonio più bella del mondo

I Tragicomici Problemi che Solo le Donne con gli Occhiali Possono Capire

Indossare gli occhiali costringe a dover affrontare una serie di tragicomici problemi che solo le donne che li portano possono davvero capire e con i quali si scontrano ogni giorno.
Fonte: web

Quando da bambina mi hanno detto che avrei dovuto indossare gli occhiali per me è stata un dramma, perché proprio non riuscivo ad immaginarmi con qualcosa appoggiato sul naso.

Ma, una volta iniziato a portarli, mi ci sono a poco a poco abituata, sino a considerarli quasi irrinunciabili (non solo per vederci effettivamente meglio): in fondo, anche gli occhiali possono essere un accessorio che racconta qualcosa di noi, attraverso una forma particolare o un colore inusuale.

E nel mio caso hanno il grandissimo pregio di nascondermi le occhiaie!

Eppure, ad essere onesti, per quanto io adori indossare gli occhiali, col tempo mi sono resa conto che questo porta con sé alcuni problemi dal carattere tragicomico.

Curiose di sapere di che cosa sto parlando? Allora continuate a leggere!

1. Panico da nuovo acquisto

Fonte: web

Un paio di occhiali non è un accessorio con cui puoi scherzare, visto che poi sarà in bella vista sul naso (e il suo prezzo non è indifferente).

Per questo quando è giunto il momento di cambiare montatura non si può che provare una certa ansia, visto che quello che bisogna trovare è il Paio Perfetto, quello che si addice perfettamente al nostro volto e che rappresenti perfettamente la nostra personalità.

E la cosa non è per nulla facile.

2. Lenti perennemente sporche

Fonte: web

Non sai come e non sai perché, fatto sta che le lenti degli occhiali sono sempre sporche, tra ditate e unto, e questo implica vedere come se ci si trovasse in un banco di nebbia.

La soluzione è pulire le lenti, ma la custodia con il panno apposito è nell’altra borsa se non dispersa.

Restano i vestiti, ma a volte non fanno che peggiorare la situazione.

Che nebbia sia, allora.

3. Aria da secchione

Fonte: web

Nel 95% dei casi, indossare gli occhiali dona un’aria da secchione, per cui le persone sono convinte che noi siamo intelligenti solo perché portiamo gli occhiali.

Certo, noi siamo intelligenti, ma non perché vediamo il mondo attraverso due lenti!

4. Posso provarli?

Fonte: web

I tuoi occhiali passano di naso in naso con estrema facilità, per soddisfare l’esigenza di chi è senza occhiali di vedersi con un paio addosso.

E ovviamente i commenti del tipo “Ma sei cieca!” non mancano.

Scusa, ma secondo te perché porto gli occhiali?!

5. Piove!

Fonte: web

In caso di pioggia e di assenza di ombrello di mastodontiche dimensioni, gli occhiali si riempiranno di tante goccioline che non vi faranno vedere quasi nulla.

Attenzione alla pozzanghera… no, come non detto.

6. Vapore

Fonte: web

Scolare la pasta a volte può essere un’impresa non da poco per le occhialute, perché il vapore farà appannare le lenti.

L’unica soluzione è toglierli prima, a meno che poi non si voglia aspettare 10 minuti affinché le lenti tornino terse.

7. Baci difficoltosi

Fonte: web

Occhiali che sbattono sul naso altrui, strane angolazioni del viso, movimenti impacciati: non è facile dispensare baci per chi indossa gli occhiali.

Meglio toglierli a meno che non si voglia provare a fare delle contorsioni.