diredonna network
logo
Stai leggendo: Problemi di Sonno? Ecco la Tecnica per Addormentarsi in Pochi Secondi

"Riposa in pace. So che verrai a cercarmi...", le parole della moglie a Chris Cornell

Perché la fine di un'amicizia è peggio della fine di un amore

Quando Marina Abramovic lasciò che la gente usasse il suo corpo come un oggetto

Oroscopo dal 25 al 31 maggio - Come sopravvivere alle stelle

"Avril Lavigne è morta ed è stata rimpiazzata da un clone": le "prove" dei complottisti

Spora, ecco il mio viso dopo l'incidente: "Questa sono io e la perfezione non esiste"

15 migliori idee per feste a tema diverse dal solito

Terapie di "riorientamento sessuale": "Ecco come si possono curare i gay"

Troppo grassa per Louis Vuitton, ma la modella non ci sta: ecco come ha risposto su Facebook

Oroscopo dal 18 al 24 maggio - Come sopravvivere alle stelle

Problemi di Sonno? Ecco la Tecnica per Addormentarsi in Pochi Secondi

Si chiama tecnica di respirazione 4-7-8 , si ispira allo yoga e promette di far addormentare in un minuto grazie al suo potere rilassante: qui vi spieghiamo come farla!
Fonte: web
Fonte: web

Una pecora, due pecore, tre pecore… millemila pecore: a volte il tempo si impiega per addormentarsi sembra davvero infinito.

Oltre al classico contare le pecore, si è provato di tutto: il lattino caldo prima di mettersi sotto le coperte, un massaggio con qualche olio profumato dal potere rilassante, la camomilla e così via, ma niente, dopo quelle che sembrano ore ci si ritrova a rigirarsi sul materasso con gli occhi sbarrati.

Ma se la soluzione fosse semplicemente imparare a respirare?

È quanto sostiene il dottore americano Andrew Weill, che per prendere sonno ha sviluppato la tecnica di respirazione 4-7-8, un metodo ispirato dallo yoga e che ha il vantaggio di essere veloce; infatti il dottore sostiene che con questa tecnica ci si addormenta in 1 minuto.

Il sonno vorrebbe perché ci si rilassa e ci si tranquillizza, visto che si assume più ossigeno, e perché ci si concentra sul respiro e quindi non ci si fa catturare da altri pensieri che possono tenere svegli.

Ma come funziona?

Innanzitutto bisogna posizionare la lingua contro il palato dietro i denti superiori e lasciarla lì per tutto l’esercizio, che va ripetuto 3 volte.

Poi bisogna buttare fuori l’aria dalla bocca con forza e poi, a bocca chiusa, respirare dolcemente con il naso per quattro secondi.

Trattenere il fiato per 7 secondi e dopo, per 8 secondi, buttare fuori l’aria dalla bocca.

Secondi voi questo metodo funziona? Proviamo?

E se non dovesse funzionare, perché non stendersi in uno dei letti presenti in questa gallery?