diredonna network
logo
Stai leggendo: Folle proposta di un Fidanzato Geloso: Ti Sposo Solo Se Ingrassi

Cassidy, violentata a 13 anni suicida a 15: in questa lettera il suo ultimo desiderio

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

Violentata a 7 anni dal compagno della madre. Il processo dura 20 e l'accusa cade in prescrizione

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

"Trascurano i figli per accudire i loro 12 cani": giudice toglie i figli a una coppia

Folle proposta di un Fidanzato Geloso: Ti Sposo Solo Se Ingrassi

Una storia incredibile. Una bellissima ragazza ha raddoppiato il suo peso per farsi sposare. "Era troppo geloso", ma questa giustificazione non basta.
(foto: Web)

Yan Tai è una bella ragazza.
Troppo bella secondo il suo fidanzato, You Pan.
Un fidanzato geloso e possessivo, al punto di aver chiesto alla sua amata un gesto estremo, per poi passare tutta la vita insieme.

La gelosia era talmente folle che You viveva nel terrore che qualcuno potesse portargli via la sua amata, quindi, per tenerla stretta a sé, il ragazzo ha promesso a Yan che l’avrebbe sposata se, e solo se, lei fosse ingrassata talmente tanto da risultare per nulla attraente agli occhi di eventuali pretendenti.

E così Yan ha fatto.
Per amore.
Da 45 a 90 kg.

 

(foto: Web)

Per un anno la giovane si è rimpinzata solo di junk food e dolcetti per due anni pur di ricevere l’anello.
Quando lui si è trovato davanti ad una ragazza sformata, praticamente un’altra persona, ha mantenuto la promessa e le ha chiesto pubblicamente di sposarla, con un bouquet di cioccolatini (oltre l’anello, ovviamente!)

I passanti hanno applaudito entusiasti, senza sapere che dietro a quel romantico gesto in realtà c’era un folle patto possessivo.