diredonna network
logo
Stai leggendo: Strage all’Isola dei Famosi Francese: Schianto tra Elicotteri, 8 Morti

"Riposa in pace. So che verrai a cercarmi...", le parole della moglie a Chris Cornell

Perché la fine di un'amicizia è peggio della fine di un amore

Disneyland Paris è alla ricerca di... cattivi. Se lo sei, manda il tuo cv

Quando Marina Abramovic lasciò che la gente usasse il suo corpo come un oggetto

Quei bambini perduti che, ogni anno, spariscono nel nulla

Jeggings: cosa sono, come indossarli e i modelli di tendenza

Oroscopo dal 25 al 31 maggio - Come sopravvivere alle stelle

"Avril Lavigne è morta ed è stata rimpiazzata da un clone": le "prove" dei complottisti

Quello che le influencer non ci dicevano (ma ora sono obbligate)

Spora, ecco il mio viso dopo l'incidente: "Questa sono io e la perfezione non esiste"

Strage all'Isola dei Famosi Francese: Schianto tra Elicotteri, 8 Morti

Strage all'edizione francese de l'Isola dei Famosi: collisione tra elicotteri e 8 morti. Federica Pellegrini piange la sua collega di soli 25 anni.
(foto: Web)
(foto: Web)

Shock all’edizione francese dell’Isola dei Famosi.
Dieci persone, due argentine e otto francesi, sono morte nella collisione tra due elicotteri avvenuta nella provincia settentrionale argentina di La Rioja.

Le cause dell’incidente sono ancora sconosciute e tra i morti anche la famosa velista Florence Arthaud, il pugile Alexis Vastine e la nuotatrice olimpica Camille Muffat, amica di Federica Pellegrini e Filippo Magnini.

Al momento dello scontro le condizioni climatiche erano serene.

Le vittime stavano partecipando alle riprese di “Dropped”, sostanzialmente un nuovo programma di sopravvivenza stile “Isola dei Famosi”del canale televisivo francese TF1.

La 25enne Muffat aveva vinto tre medaglie alle Olimpiadi di Londra nel 2012: l’oro nei 400 metri stile libero, l’argento nei 200 metri stile libero, e il bronzo con la staffetta 4×200 stile libero.

Tra gli altri titoli del suo palmares spiccano quattro bronzi ai campionati mondiali, nel 2013 a Barcellona (200 metri stile libero e staffetta 4×200 stile libero) e nel 2011 a Shanghai (200 e 400 metri stile libero).

Ed è morta così. All’improvviso. Tragicamente.

“La vita è così ingiusta” commenta sui social Federica Pellegrini.

Un triste epilogo, il peggiore, nel divertimento di un reality.