diredonna network
logo
Stai leggendo: Il Cane Abbandonato alla Stazione Che Piange da Giorni

Sai perché i camici dei medici sono verdi o blu?

Trench: storia di un capo senza tempo!

Chris, 31 anni, dice addio alla sua migliore amica di 89: il post diventa virale

Calzedonia Costumi 2017: tutte le novità della nuova collezione estiva!

Ecco cosa vuol dire quando trovate del liquido sopra al vostro yogurt

Cassidy, violentata a 13 anni suicida a 15: in questa lettera il suo ultimo desiderio

Hater, l'app che ti fa incontrare le persone che odiano le cose che detesti anche tu

Le commoventi parole di questo papà: "Ecco perché prendo ancora i fiori per la mia ex moglie"

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Quando la tua ex ti scrive una lettera di scuse e tu gliela rimandi corretta" con la penna rossa

Il Cane Abbandonato alla Stazione Che Piange da Giorni

La storia di questo cagnone che piange alla stazione dove è stato abbandonato evidenzia la crudeltà degli umani ... incapaci di donare lo stesso tipo di amore.
(foto: Web)

Queste fotografie stanno facendo il giro del mondo, evidenziato l’amore incondizionato di un cane verso il suo insensibile padrone che l’ha abbandonato alla stazione ferroviaria di Eastbourne.
Il cucciolo è stato trovato legato alla ringhiera, con uno sguardo triste, che sembrava piangesse.
Il padrone l’ha abbandonato vicino ad un contenitore di plastica con dell’acqua e poi è fuggito in taxi.

Le lacrime riempiono gli occhi del cagnone che ha uno sguardo davvero sofferente.
La sua fotografia è stata condivisa decine e decine di volte tramite web, chiedendo aiuto.

Il tenero Staffordshire Bull Terrier si strugge per essere stato abbandonato dal suo proprietario: dopo aver atteso pazientemente il suo ritorno, si è rassegnato ad essere stato lasciato solo e ha cominciato a piangere.

Le guardie della stazione ora l’hanno preso in custodia, sperando di riuscire a rintracciare il padrone o almeno di trovargli una nuova casa, e un nuovo padrone che possa amarlo davvero.
Ma quanto siamo bestie noi umani?