diredonna network
logo
Stai leggendo: Titanic: Trovata La Lettera di Una Sopravvissuta

Sai perché i camici dei medici sono verdi o blu?

Chris, 31 anni, dice addio alla sua migliore amica di 89: il post diventa virale

Ecco cosa vuol dire quando trovate del liquido sopra al vostro yogurt

Hater, l'app che ti fa incontrare le persone che odiano le cose che detesti anche tu

Le commoventi parole di questo papà: "Ecco perché prendo ancora i fiori per la mia ex moglie"

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Quando la tua ex ti scrive una lettera di scuse e tu gliela rimandi corretta" con la penna rossa

Questo hotel ha dedicato la sala da Tè alla Bella e alla Bestia: ecco perché vorrete andarci

Quest'uomo ha speso 80mila dollari in chirurgia plastica per diventare come Britney Spears

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

Titanic: Trovata La Lettera di Una Sopravvissuta

Venduta all'asta una lettera di una sopravvissuta al naufragio del Titanic: "Vergogna!" è la parola che balza subito all'occhio. Quale sarà la verità?!
(foto: Web)
(foto: Web)

Una lettera ricca di sdegno.
Una lettera nella quale salta all’occhio immediatamente la parola “Vergogna!”
Una lettera che forse potrebbe raccontare un’altra verità.

Le parole scritte su carta di un’aristocratica inglese sopravvissuta al celebre naufragio del Titanic è stata venduta in questi giorni ad un’asta a Boston per 11mila e 875dollari.
L’identità dell’acquirente non è stata rivelata mentre della lettera, oltre al contenuto un po’ forte, si conosce l’autrice, ovvero Lady Duff Gordon, detta Lucy, ma conosciuta come Lucille, una famosa stilista tra il diciannovesimo e ventesimo secolo.

La donna finì sotto accusa con il marito per essere fuggita su una scialuppa di salvataggio che però era semi-vuota.

Nella missiva di due pagine, indirizzata ad un’amica, si legge:

“Che pensiero gentile da parte tua mandarci un telegramma da New York per sapere della nostra sicurezza”.

“Stando al modo in cui siamo stati trattati in Inghilterra al nostro ritorno è come se non avessero fatto la cosa giusta a salvarci. Che vergogna!”.

 

Il resto del contenuto è ancora segreto.

Giustamente chi ha pagato un prezzo così alto non vuole condividere quello che ha scoperto con il resto del mondo.
Ps: La lettera è stata venduta a quasi il doppio della cifra stimata in partenza, circa seimila dollari.