diredonna network
logo
Stai leggendo: Alberi Distrubutori di Libri: Una Bellissima Iniziativa In Centro Città

"Sono grassa, ma mi vedo bella": da Victoria's Secret alla maternità, la sfida agli standard della modella plus size

Capodanno cinese: inizia l'anno del Gallo. Tu di che segno sei?

Cosa rivela la forma del tuo piede su di te

Ecco perché migliaia di ovetti sorpresa sono naufragati su questa spiaggia tedesca

Grazia per Jacqueline, la donna che uccise il marito che la picchiava e violentava le figlie

Quando (e dove) ci dà fastidio essere toccati: le zone off-limits del nostro corpo

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno. Ecco perché... è una bufala

Come in "Ritorno al futuro": le scarpe che si allacciano da sole

"Streghe": è in arrivo un prequel della serie?

Pasta di sale: la ricetta ideale per creazioni e decorazioni fai da te

Alberi Distrubutori di Libri: Una Bellissima Iniziativa In Centro Città

Condividere sogni attraverso le pagine dei libri. Un'iniziativa davvero innovativa e carina, che sicuramente farà impazzire gli amanti della lettura.
(foto: Web)

È dagli alberi che arrivano i libri e da oggi gli alberi li distribuiranno anche.

Non solo foglie e frutta quindi, ma anche pagine di romanzi, saggi, che chi ama la letteratura sa bene quante emozioni possono regalare.
La prima città ad appoggiare questo progetto è l’innovativa Berlino, sempre in testa riguardo alle novità.

Alcuni alberi lungo Prenzlauer Berg sono diventati dei distributori gratuiti di libri.
L’idea si chiama Book Forest ed è stata ideata da BauFachFrau, nel più grande programma di BookCrossing Club che realizza librerie gratuite in tutto il mondo.
Lo scopo è quello di portare i libri usati da condividere nei luoghi pubblici, in modo da rendere sempre accessibile la lettura a tutti.

Il sito recita la seguente frase:

“Benvenuto nella biblioteca del mondo! É facile trovare libri, condividerli e incontrare altri amanti della lettura”

Poco diffuso in Italia, in realtà il Bookcrossing è un movimento mondiale, organizzato in un database centrale che offre la circolazione libera dei libri, consentendo di viaggiare attraverso il mondo e le letture più seguite.

A Berlino l’iniziativa ha visto trasformato alcuni alberi abbattuti in vere e proprie foreste di libri: i tronchi degli alberi sono stati trasformati in apposite teche dove il passante può depositare il suo libro usato per una condivisione libera e gratuita della cultura.

Meraviglioso.

Ogni foresta di libri contiene fino oltre 100libri e chiunque può decidere di prendere qualcosa o di lasciarla.
L’associazione BauFachFrau spiega:

“Forest Books contribuisce a uno sviluppo sostenibile dell’istruzione professionale e si occupa di dare valore alla catena foresta-legno-libro. È stato sviluppato e realizzato come un approccio interdisciplinare, nato dalla cooperazione di esperti di foreste, carpenteria, falegnameria, media design, stampa e libri”.

Lo vorreste anche nelle piazze d’Italia?!