diredonna network
logo
Stai leggendo: Usa: una Città Anticipa il Natale per Dire Addio al Piccolo Ethan

Sesso anale, la dottoressa De Mari: "Si pratica nelle iniziazioni sataniche. L'omosessualità non esiste"

"Sono grassa, ma mi vedo bella": da Victoria's Secret alla maternità, la sfida agli standard della modella plus size

Capodanno cinese: inizia l'anno del Gallo. Tu di che segno sei?

Cosa rivela la forma del tuo piede su di te

Ecco perché migliaia di ovetti sorpresa sono naufragati su questa spiaggia tedesca

Grazia per Jacqueline, la donna che uccise il marito che la picchiava e violentava le figlie

Quando (e dove) ci dà fastidio essere toccati: le zone off-limits del nostro corpo

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno. Ecco perché... è una bufala

Come in "Ritorno al futuro": le scarpe che si allacciano da sole

"Streghe": è in arrivo un prequel della serie?

Usa: una Città Anticipa il Natale per Dire Addio al Piccolo Ethan

Ethan aveva 4 anni e pochi giorni ancora da vivere. Così la sua famiglia e la sua città hanno anticipato il Natale apposta per lui. La commovente storia di un piccolo eroe e di un grande slancio d'amore.
Foto: web

Il piccolo Ethan Van Leuven non ce l’avrebbe fatta a vivere fino a questo Natale.

Così la sua famiglia e la sua città lo hanno organizzato in anticipo, prima che una terribile malattia lo strappasse ai suoi cari a soli 4 anni.

Ethan soffriva di leucemia limfoblastica acuta da quando aveva 22 mesi, ma a metà ottobre i medici hanno comunicato ai genitori che il bambino non rispondeva più alle cure.

Questa è una storia drammatica e commovente, ma anche una struggente storia d’amore.

Intensa, come può esserlo solo l’amore di un padre e di una madre per il proprio figlio.

Così questa meravigliosa coppia di genitori si è stretta intorno a lui, coinvolgendo la piccola di città dove vivono, West Jordan, nello Utah, che ha risposto compatta all’appello.

E per gli ultimi giorni di vita del piccolo tutti hanno contribuito ai festeggiamenti, ben tre: il quinto compleanno di Ethan, Halloween e Natale.

Tre feste organizzate in anticipo, tutte concentrate in una manciata di giorni.

Il 21 ottobre scorso, vestito da Superman, perché di Superman aveva davvero la forza, Ethan ha girato sulla sua carrozzina per le strade della città, come vuole la tradizione del “dolcetto o scherzetto”.

Due giorni dopo West Jordan ha organizzato una parata per festeggiare il suo quinto compleanno e da ultimo, il 25 di ottobre, la città ha celebrato il Natale, facendo arrivare Santa Claus e signora, i doni, il presepio, gli addobbi più belli.

Così a West Jordan il Natale – tra tutte, la festa preferita di Ethan – è arrivato con due mesi di anticipo, ma solo tre giorni prima della sua morte.

Il piccolo non ce l’ha fatta, ma ci consola un po’ sapere che abbia vissuto con serenità gli ultimi giorni della sua breve vita, tra l’affetto di tutti e l’amore incondizionato di mamma e papà.

Oggi il cielo ha un angelo in più.

E se volete vedere questo piccolo angelo mentre festeggia circondato dall’amore della famiglia e della sua città, guardate questa gallery: