diredonna network
logo
Stai leggendo: Magic in The Moonlight: Il Nuovo Film di Woody Allen. Ecco il trailer

Quando Marina Abramovic lasciò che la gente usasse il suo corpo come un oggetto

Oroscopo dal 25 al 31 maggio - Come sopravvivere alle stelle

"Avril Lavigne è morta ed è stata rimpiazzata da un clone": le "prove" dei complottisti

Spora, ecco il mio viso dopo l'incidente: "Questa sono io e la perfezione non esiste"

15 migliori idee per feste a tema diverse dal solito

Terapie di "riorientamento sessuale": "Ecco come si possono curare i gay"

Troppo grassa per Louis Vuitton, ma la modella non ci sta: ecco come ha risposto su Facebook

Oroscopo dal 18 al 24 maggio - Come sopravvivere alle stelle

Muoiono insieme, mano nella mano, dopo un amore lungo 62 anni

Il dizionario dei sogni: ecco cosa vuol dire quello che hai sognato

Magic in The Moonlight: Il Nuovo Film di Woody Allen. Ecco il trailer

Torna Woody Allen al cinema e ancora una volta sceglie l'Europa come set per raccontare le sue storie. Un amore infinito quello di Allen per il nostro continente e per la magia degli anni '20.
(foto: Web)
(foto: Web)

L’atmosfera natalizia dei primi di dicembre ci regalerà anche il nuovo ultimo film di Woody Allen, dal titolo “Magic in the Moonlight”.

Ancora una volta Woody preferisce l’Europa come set dei suoi film e dopo Londra, Parigi e l’Italia, torna in Francia questa volta circondato dai fiori di lavanda e dal profumo di mare della Costa Azzurra e la Provenza.

Un salto nel passato, negli amatissimi anni ’20, per raccontare una storia non troppo originale per gli amanti di Woody.

Si tratta infatti del racconto di un incontro tra un uomo inglese molto metodico, interpretato da Colin Firth, e una medium o forse una truffatrice, interpretata dalla musa Emma Stone.

(foto: Web)
(foto: Web)

Inutile citare il resto del cast se non tanto per la delusione che un amante dei classici film di Woody Allen prova nel leggere che ancora una volta, il geniale regista sarà solamente indaffarato dietro la telecamera e non lo vedremo nemmeno in un piccolo cameo.

Sarà che la presenza di Woody sullo schermo dona quel pizzico di magia che riecheggia nel titolo, sarà che il mio cuore batte sempre per i suoi primi lavori dove oltre che alla regia e alla sceneggiatura, Woody compariva anche come personaggio principale…

Vedremo. Capolavori come Midnight in Paris, Blue Jasmine o MatchPoint hanno dimostrato che anche senza un Woody come interprete il suo tocco è immenso.

Potrà la magia apparire anche agli occhi di cita Nietzsche e Hobbes?!

Nonostante tutto, il vecchio Woody ha ancora qualcosa da insegnarci.

Ecco il trailer del film: