diredonna network
logo
Stai leggendo: 13enne rifiuta di essere Adottata da Kim Kardashian “Meglio Povera”

13enne rifiuta di essere Adottata da Kim Kardashian "Meglio Povera"

Un No secco di una bambina di soli 13 anni alla richiesta di adozione da parte di Kim Kardashian: "Meglio povera che nel chiassoso mondo dello star system".
(foto: Web)
(foto: Web)

Kim Kardashian deve sicuramente la sua popolarità all’immagine tutta curve e al suo carattere esplosivo ma non sempre questo porta ad un resoconto positivo.

Pare infatti che la sorella Kardashian, moglie di Kanye West, abbia richiesto di adottare una ragazzina della Thaliandia e che questa giovane abbia rifiutato, nonostante i suoi 13 anni, ammettendo di preferire la sua anonima povertà alla vita chiassosa e sterile dello star system.

Un duro colpo per Kim e una lezione di vita che sottolinea che i soldi non fanno la felicità.

La ragazzina si chiama Pink e abita tuttora in un orfanotrofio del Paese che è stato devastato dallo tsunami nel 2004.

Pink ha rifiutato di essere adottata da Kim Kardashian non condividendone lo stile di vita e il suo “no” è stato ripreso dalle telecamere che seguivano la Kardashian in questo gesto di solidarietà.

Forse già la pubblicizzazione estrema dell’adozione ha fatto arricciare il naso alla piccola.

Sembra incredibile eppure Pink ha troppa stima di se stessa e troppo poca nei confronti della Kardashian e del suo modo di vivere.

Quando ho saputo che mi voleva adottare, tremavo. Ero eccitatissima. Sarebbe stato un cambiamento enorme nella mia vita. E tutti vogliono avere una vita migliore. Ma ci ho riflettuto e mi sono resa conto che non sarebbe stato un bene per me. Mi sarei dovuta lasciare tanto alle spalle e non mi sentivo pronta per questo

ha spiegato la 13enne, studentessa modello che condivide un dormitorio con altre cinque ragazze e dorme su un materasso direttamente sul pavimento.

La Kardashian è rimasta affascinata dalla forza della ragazza che s’imbarca ogni giorno per un viaggio estenuante in autobus per frequentare la scuola statale superiore, si alza alle 5 del mattino e torna a casa verso le 18:00, fa le faccende e si prende cura di bambini più piccoli dell’istituto sorto otto anni fa dopo lo tsunami.

Quando si incontra qualcuno con cui ti senti così in connessione, non puoi fare a meno di pensare a come migliorare la sua vita. Non riesco a smettere di pensare a lei. Ho detto a mio marito Kanye, che questa ragazza era così dolce e carina, e che dovevamo assolutamente adottarla.

Ma Pink ha guardato più in là, e ha rifiutato per continuare a studiare in Thailandia e aiutare il suo paese e gli orfani.

Chapeau.

Questa ragazza diventerà una Donna vera.