diredonna network
logo
Stai leggendo: “Napoletani puzzoni” Scandalo in Rai. Il VIDEO

Svelate le date di uscita di Frozen 2 e Il Re Leone live action

Oroscopo dal 27 aprile al 3 maggio - Come sopravvivere alle stelle

"Il mio ragazzo ha un tumore al cervello. Dovrei sposarlo?"

Stealthing, il pericoloso "trend" sessuale dello stupro "invisibile": "Sono stata violentata senza accorgermene"

I genitori vogliono continuare la battaglia. Il giudice: "Stop alle cure, deve morire con dignità"

"Buon viaggio piccola Aliena": l'addio di Laura Pausini alla nipotina di 3 anni

Perché non dovresti MAI utilizzare questo phon pubblico (né avvicinarti)

"Figlia mia, sopravvivo solo per darti giustizia". Parla la mamma di Tiziana Cantone

A terra con 32 coltellate. "Ho sposato l'uomo che mi ha salvata dall'ex violento"

Charli, la modella mostra la cellulite: "Non me ne vergogno"

"Napoletani puzzoni" Scandalo in Rai. Il VIDEO

Scandalo in Rai per la battuta poco elegante nei confronti dei tifosi partenopei. Immediate le scuse e il distacco del club bianconero.

Scandalo in Rai.

L’indignazione e l’imbarazzo non solo dei napoletani, ma di tutta Italia, cresce ogni ora. Un giornalista della Rai, poco prima della partita del Napoli contro la Juventus, fa una battuta poco spiritosa chiedendo ad alcuni tifosi bianco neri:

“I napoletani li riconoscete dalla puzza?”

Una caduta di stile che ha fatto infuriare i tifosi napoletani, che si sono sfogati tramite web, aumentando lo sconcerto degli italiani, anche di chi, non si interessa di calcio.  Il presidente dell’Ordine dei Giornalisti ha inviato nell’immediato una segnalazione all’ordine di Torino, il sito dei tifosi della Vecchia Signora si dissocia e il Cdr della Rai piemontese ha cercato di scusarsi, parlando di un increscioso incidente.
E se ai cori razzisti dei tifosi si è ormai tristemente abituati (l’ultimo esempio proprio sabato con cori razzisti degli ultrà del Verona contro Morosini), ad uno scivolone della tv di stato si è creato un vero e proprio caso mediatico.  Il Cdr ha sottolineato “come anche il collega protagonista dell’episodio abbia riconosciuto di essere incorso in un incidente, dovuto alla fretta con la quale ha dovuto montare il servizio, Il tentativo di ironizzare sugli aspetti più beceri del tifo da stadio si è trasformato in una battuta infelice”

Ecco il video: