diredonna network
logo
Stai leggendo: Un marocchino salva una famiglia che rischia di morire annegata e poi scappa

Paola Turci: "Mai più con un uomo". Niente figli? "Oggi ringrazio il cielo"

Oroscopo dal 30 marzo al 5 aprile- Come sopravvivere alle stelle

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Luke Perry: "Ho una lesione precancerosa al colon. Fate lo screening"

"6 motivi per scegliere una fidanzata dell'est": è polemica per la lista di Rai1

Oroscopo dal 16 al 22 marzo - Come sopravvivere alle stelle

La vita in Nord Corea: "A 9 anni ho visto giustiziare una donna per aver visto un film di Hollywood"

"Questa è mia figlia poco prima di morire": il disperato gesto di un padre contro il bullismo

Un marocchino salva una famiglia che rischia di morire annegata e poi scappa

È accaduto nella notte tra sabato e domenica, quando l'auto di una famiglia è finita in un canale di irrigazione del Fucino. Quel tratto di strada non è nuovo a questo tipo di incidenti, ma è la prima volta che il coraggio di un giovane marocchino salva i tre presenti nell'auto finita nel fossato.

Una famiglia, in seguito ad un incidente in auto, è finita con il mezzo in un canale della piana del fucino. Grazie alla tempistività di un marocchino che ha assistito alla scena e non ha esitato a tuffarsi, le tre persone (padre, madre e figlio) hanno scampato l’annegamento. Il ragazzo però, dopo aver compiuto il salvataggio, si è dato alla fuga poiché -probabilmente- clandestino. Il tutto è accaduto sulla provinciale 20 tra Avezzano e San Benedetto dei Marsi, dove diversi testimoni hanno raccontato di aver assistito all’impresa dell’immigrato.

L’incidente sarebbe avvenuto a causa delle avverse condizioni climatiche e, in particolare, della fitta nebbia. I tre sono stati trasportati all’ospedale, e quello in condizioni peggiore sembrerebbe essere il padre, attualmente ricoverato in prognosi riservata.