diredonna network
logo
Stai leggendo: Weekend Romantici: Le 10 Migliori Mete Per Una Fuga Dalla Routine

Vampiri energetici: come riconoscerli e imparare a difenderti da loro

La maledizione della lotteria: "Ero più felice prima di vincere al Gratta e Vinci"

Blu Niagara, il colore dei matrimoni e della primavera 2017

"Quando me ne sarò andato": questo padre ha lasciato a suo figlio un messaggio lungo tutta una vita

Svelate le date di uscita di Frozen 2 e Il Re Leone live action

Oroscopo dal 27 aprile al 3 maggio - Come sopravvivere alle stelle

"Il mio ragazzo ha un tumore al cervello. Dovrei sposarlo?"

Stealthing, il pericoloso "trend" sessuale dello stupro "invisibile": "Sono stata violentata senza accorgermene"

5 modi per avere vestiti nuovi senza spendere un capitale

Perché questo abito di Primark è in vendita su Ebay al doppio del suo prezzo

Weekend Romantici: Le 10 Migliori Mete Per Una Fuga Dalla Routine

Lontano, vicino, vicinissimo. Se volete fuggire per un week end dalla routine non importa. Non è necessario spostarsi troppo o avere a disposizione budget stellari per vivere una dua giorni da sogno. Ecco quindi a voi le 10 mete migliori dove poter scappare, anche se per poco, dalla vita quotidiana.
Fonte: web

Trascorrere una due giorni fuori casa e fuori città, diciamolo, a volte ricarica proprio le batterie.

Che si decida di scappare dai genitori stressanti, da una situazione pesante o si parta per una fuga d’amore non importa.

Ci sono alcune mete, in Italia e all’estero, che sono ideali per passare un week end lontano dalla vita di tutti i giorni, frenetica o meno che sia.

Lo so, non tutti possono permettersi di fare le valige e volare via, ma credetemi, spesso non servono né budget stellari né un’infinità di tempo.

Sarebbe bello poter alloggiare un mese al Grand Hotel in suite da un trilione di dollari a notte, ma noi povere comuni mortali, che non abbiamo appena sposato Mr. Cloneey, difficilmente potremmo farlo.

Ma se la volontà è quella di cambiare aria non vi preoccupate: c’è una soluzione adatta a ognuna di voi.

Anzi, ce ne sono 10.

1. Parigi

Fonte: web

Sì lo so. Banale. Ma Parigi resta e resterà sempre una delle mete più magiche e meravigliose di sempre.

La Ville Lumière merita di essere vista, anche più volte.

Se per quanto riguarda il volo, come ogni altra capitale europea, ce la si può cavare con poco, questa particolare destinazione presenta alcuni problemi di budget per l’alloggio.

Non ci sono posti da consigliare o indicazioni su alberghi più o meno convenienti.

La parola d’ordine è rimboccarsi le maniche alla ricerca delle migliori offerte in quel momento in vigore.

Se il tempo è poco e il budget limitato non c’è comunque nessun problema.

Una volta trovati volo e alloggio, si può visitare la capitale francese anche con il portafogli semivuoto (sempre che non si abbia la pretesa di ammazzarsi di shopping e di cene a lume di candela nei ristoranti più inn).

Innanzitutto la prima domenica di ogni mese i musei sono gratuiti.

Se avete organizzato il vostro viaggio in un altro weekend, non perdetevi d’animo.

Molte delle maggiori attrazioni della città possono essere visitate a costo zero.

Tra di esse, la stessa chiesa di Notre Dame, gli Champs-Élysées e Montmartre, dominato dalla basilica del Sacro Cuore.

Per arrivare in cima alla collina potete prendere la funicolare, il cui costo è compreso nel biglietto della metropolitana.

L’ingresso è ovviamente libero anche nei cimiteri monumentali cittadini, come il Père Lachaise, dove sono sepolti Oscar Wilde e Jim Morrison.

Con il bel tempo, una passeggiata lungo la Senna, a piedi o in bicicletta, è d’obbligo.

Molti piccoli musei sono sempre ad accesso gratuito, come il museo dei profumi di  Sagonard o le case di Victor Hugo e Balzac.

Insomma è chiaro. A Parigi non importa quanto tempo si avrà a disposizione.

Le attività sono innumerevoli e la meta è d’obbligo. Soprattutto se in coppia.

2. Umbria, lungo la strada del Sagrantino

Fonte: web

Montefalco e Bevagna, due paesi che sembrano usciti da una cartolina, e poi borghi altrettanto suggestivi come Gualdo Cattaneo, Giano dell’Umbria e Castel Ritaldi.

Sono questi gli incontri e i luoghi che si possono incontrare lungo la strada del vino umbra.

Ancora in tempo per percorrerla in moto (ovviamente per gli amanti del genere) è bellissima da seguire anche con l’auto e non solo nei periodi più caldi dell’anno.

Le atmosfere, già meravigliose e suggestive, acquistano ancora più fascino in novembre, o con la neve.

Forse la migliore delle mete dove sostare e magari avere anche l’albergo è il paese di Bevagna, tra i più conosciuti e belli d’Italia.

Da qui si può girare tutta la zona, visitando borghi e cantine dei vini dove ad attendere i turisti vi sono giri di degustazione organizzati.

In tutta la zona sono ovviamente a disposizione Bed and Breakfast e agriturismi per chi arrivasse “all’avventura” e senza prenotazione, mentre per i più cauti, possono essere prenotati interi week end organizzati.

Per farlo basta facilmente accedere al web, dove si trovano offerte come quelle riservate proprio al buon vino e al buon mangiare che comprendono soggiorni in B&B, visite in enoteca, e visite guidate in alcune cantine.

Tutte con prezzi decisamente ragionevoli. 

3. Stoccolma

Week end romantici: le 10 mete migliori per una breve fuga dalla routine

Sicuramente da evitare per tutti coloro che non amano le basse temperature, Stoccolma è una di quelle mete che non balzano subito alla mente, ma che in realtà merita molto più di quanto pensiate, la vostra attenzione.

Non solo per le particolarità della città in sè, per la sua architettura e per la sua particolare posizione, ma anche per tutti quegli straordinari eventi che proprio qui vengono ospitati.

Ad esempio lo Stockholm International Film Festival, rassegna cinematografica che si svolge annualmente dal 1990.
Dura circa una decina di giorni e richiama cinefili da tutto il mondo.

Quest’anno avrà luogo dal 5 al 16 di novembre.

Per i curiosi invece non può assolutamente mancare il Vin & Sprithistoriska, cioè il museo del vino e degli alcolici.

Dedicato al rapporto spesso turbolento che gli svedesi hanno con alcuni miti nazionali come i brannvin (bicchierini di acquavite) e il punsch (liquore alla mandorla), ha un ottimo wine bar che organizza serate di degustazione.

Di sicuro interesse anche gli altri numerosi musei, come quello dedicato all’arte nordica, e come il Museo Marittimo nazionale.

4. Bolzano

Week end romantici: le 10 mete migliori per una breve fuga dalla routine

Non è su un cucuzzolo perennemente innevato.

Non si registra una temperatura costante di -28 gradi.

E’ una città normale, con temperature normali, forse un pò più basse rispetto alla media in inverno.

Detto questo Bolzano è una città che deve essere assolutamente visitata.

Romantica e d’altri tempi sembra una cartolina ferma al passato.

Il suo centro storico, tutto da visitare, è sempre uguale allo scorso secolo, con i suoi portici, le sue architetture e i suoi palazzi storici.

Non è interessante da vedere soltanto durante il mercatino di Natale, che certo le dona un’aria particolarmente suggestiva, ma tutto l’anno.

Punti di interesse sono certamente i numerosi musei, tra i quali il più famoso è sicuramente quello che ospita la Mummia del Similaun, i ristoranti tipici, ma anche i dintorni dominati dal verde e dalla natura.

Un consiglio: una visita a Bolzano non è completa se non ci si reca nella vicina Merano, una cittadina più piccola ed ancora più suggestiva.

Naturalmente in base al periodo variano anche molto i prezzi: Bolzano è cara tutto l’anno, ma il momento peggiore è sicuramente dicembre.

5. Andalusia

Fonte: web

Evitate il turismo di massa della Costa del Sol e delle zone più battute dell’Andalusia.

Se l’obiettivo è la fuga, dal proprio cervello o con il proprio uomo, vi conviene visitare l’entroterra della provincia di Málaga, pronto a offrirti uno degli scorci più incontaminati dell’intera Spagna.

6. Londra

Fonte: web

La capitale del Regno Unito è considerata da moltissimi la meta ideale per un week end.

La città, ricca di divertimenti e cultura, è facilmente raggiungibile dall’Italia a prezzi relativamente bassi.

Ovviamente vale la stessa regola di Parigi: olio di gomito e ricerca di un alloggio che risulti abbastanza economico.

Se avete la fortuna di non dover pensare ai soldi…. c’è l’imbarazzo della scelta.

Ovviamente tutti conoscono i punti focali di Londra ma, se posso dare un consiglio, il mezzo migliore per girare una città così grande e cercare di vedere tutto il possibile, è il city bus, ovvero un autobus che, toccando le attrattive più celebri della città, vi permetterà di salire e scendere alle diverse fermate facendovi risparmiare un sacco di tempo.

Nel biglietto è compreso anche il traghetto sul Tamigi, da cui godere di una vista panoramica mozzafiato di Londra, del London Eye, del Big Ben e dei suoi storici edifici.

Fermata d’obbligo a Londra?

Il museo delle cere.

Un po’ caro certo, ma ne vale assolutamente la pena.

7. Praga

Fonte: web

Il miglior inizio per un weekend a Praga è un tour nel centro storico, riconosciuto dall’Unesco come Patrimonio dell’umanità nel 1992.

La particolarità di Praga è data dalla compresenza di sei quartieri nel centro, ciascuno dei quali, un tempo, costituiva una città a tutti gli effetti autonoma.

Da non perdere la Piazza della Cittá Vecchia, scenario dei più significati episodi della storia della capitale ceca.

Il Municipio e la Chiesa di Nostra Signora di Týn vi daranno un’idea del perfetto equilibrio raggiunto dai diversi stili architettonici presenti.

Malá Strana, la Città Piccola è un autentico gioiello barocco e rinascimentale.

Punto forte del week a Praga? Il prezzo.

Tra soggiorno e volo, e stando un pò attenti, si può arrivare a spendere intorno ai 170 euro per 2 notti.

8. Capri

Fonte: web

Con i suoi paesaggi lussureggianti e il clima sempre mite, Capri attira da sempre turisti in ogni periodo dell’anno.

Il mix di storia, natura e mondanità che la contraddistingue infatti, l’ha resa una delle punte di diamante del turismo del nostro paese.

Da non farsi mancare in nessun modo la gita in barca intorno all’isola.

9. Chianciano Terme

Fonte: web

Chianciano Terma è un centro termale ricchissimo di acque minerali ad azione curativa.

Insomma uno di quei posti dove si va per riposarsi e basta.

Circondato da splendide colline il paese offre un clima mite, natura a perdita d’occhio ed un ambiente salubre ed incontaminato che urla “Relax!“.

10. …dove il portafogli permette

(Fonte: web)

Come ultima destinazione mi permetto di inserire un metodo un pò personale, insegnatomi da un’amica sempre squattrinata ma con molta voglia di viaggiare.

Non pensate a una meta precisa, ma ponetevi semplicemente in mente di partire.

Quando e dove… saranno le offerte ad indicarvi la via.

Spesso e volentieri una città costa meno in un determinato periodo dell’anno, o semplicemente per quel week end una compagnia aerea offre sconti incredibili.

Ovviamente si torna all’idea di olio di gomito. Ma se non avete limiti e volete solo andare ci vuole veramente poco.

Un esempio? Volo andata e ritorno per Malta, soggiorno, musei e cibo in loco per 3 giorni: euro 120.