diredonna network
logo
Stai leggendo: Lo Speciale Matrimonio Di Mauro E Marta Con La Sindrome Di Down

Jessica, perde la memoria ma si innamora di nuovo dello stesso uomo

Cassidy, violentata a 13 anni suicida a 15: in questa lettera il suo ultimo desiderio

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

Violentata a 7 anni dal compagno della madre. Il processo dura 20 e l'accusa cade in prescrizione

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

Lo Speciale Matrimonio Di Mauro E Marta Con La Sindrome Di Down

Una sposa bellissima, uno sposo emozionato. Ecco le foto di uno dei primissimi matrimoni tra persone con la sindrome di Down celebrato in Italia. Perchè l'Amore, quello vero, non ha confini.
(foto: weheartit.com)

Una notizia che non può che emozionarci e avvicinarci incredibilmente a livello empatico a tutte quelle persone che nella loro vita hanno la fortuna, perchè sì di fortuna si tratta e io posso dirlo, di avere accanto fratelli, figli, parenti o amici con la sindrome di Down.

Quest’estate Mauro e Marta si sono sposati

(foto: AIPD)

Una coppia come tutte le altre, dieci anni di fidanzamento e due di convivenza, incoronati dal Sì eterno, davanti a Dio, amici e famiglia.

Mauro e Marta sono due persone con la sindrome di Down, ma non per questo il loro amore deve essere etichettato in modo diverso o avere un percorso incompleto.

In assoluto una delle prime coppie con sindrome di Down che si è unita in matrimonio nel nostro BelPaese.

Come tutti i matrimoni di oggi, inutile dire che i Social sono impazziti durante le nozze … e grazie a questa condivisione, e all’Associazione italiana persone Down, possiamo commuoverci anche noi attraverso le immagini del loro giorno più bello.

Impeccabile lui, principesca lei, come da tradizione.

Una giornata emozionante per chi c’era e per chi ha seguito il loro percorso anche solo virtualmente.

I due novelli sposi hanno ricordato i momenti più importanti della loro storia: si sono conosciuti alla festa di compleanno di un’amica in comune e son subito diventati grandi amici… con il tempo le cose sono cambiate ed è sbocciato l’amore.

Sette anni dopo la convivenza, non sempre pacifica, proprio come ognuno di noi potrebbe raccontare.

“Qualche volta discutiamo e per qualche minuto ognuno resta per conto proprio, ma subito dopo ci ritroviamo, riflettiamo su quello che abbiamo fatto, troviamo un punto d’incontro e facciamo pace”

Mauro e Marta abitano insieme a Casa Petunia, una casa famiglia a bassa assistenza per le persone affette da sindrome di down.
Entrambi lavorano, lei, quasi trentenne, all’Adecco, lui, dieci anni più grande, all’Asl.

Una storia d’amore normale, come tante altre, ma che emoziona incredibilmente.

Una bella favola e una riflessione.

Una vita “normale” (ma che dico normale, entusiasmante, come dovrebbe essere la nostra) delle persone con la sindrome di Down è possibile, serve solo tanto amore e nessun sterile pregiudizio.

Mauro e Marta ne sono l’esempio!

Un grazie speciale anche alle loro famiglie. 

Evviva gli sposi!

(foto: AIPD)