diredonna network
logo
Stai leggendo: Chiede “scusa” alla fidanzata tappezzando la città di manifesti e graffiti

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Luke Perry: "Ho una lesione precancerosa al colon. Fate lo screening"

"6 motivi per scegliere una fidanzata dell'est": è polemica per la lista di Rai1

Oroscopo dal 16 al 22 marzo - Come sopravvivere alle stelle

La vita in Nord Corea: "A 9 anni ho visto giustiziare una donna per aver visto un film di Hollywood"

"Questa è mia figlia poco prima di morire": il disperato gesto di un padre contro il bullismo

Perdono i genitori in una settimana: il mondo si mobilita per pagare il mutuo ai tre fratelli

"Lui, il grande fotografo, che mi fotografava bambina e mi stuprava"

Chiede "scusa" alla fidanzata tappezzando la città di manifesti e graffiti

19 righe in bianco e rosso colorano i manifesti affissi per tutta la città di un ragazzo, presumibilmente fedifrago, che chiede perdono alla moglie Camilla: ma quanto bene possono fare al rapporto queste manifestazioni d'amore esagerate e plateali? Ecco cosa dicono gli esperti...

“Ciao Camilla, amore mio. Ti devo chiedere scusa”

Questo altro non è che l’inizio del manifesto d’amore scritto da un ragazzo di Roma. 19 righe scritte in bianco su un foglio rosso fuoco, intriso di passione, amore, scuse e giustificazioni sperando di ottenere il perdono della sua bella “davanti a tutta Roma”. Vi chiedete perché davanti a tutta la città? Semplice, sabato mattina ha tappezzato tutta la zona nord della capitale di manifesti!

Questo soggetto dopo aver tradito dalla moglie, o meglio, per usare le sue parole, “dopo essere stato travolto da una tempesta superata” vuole tornare da lei, dalla sua Camilla. Già alcune settimane fa aveva provato a riconquistarla in questo modo bizzarro, imbrattando i muri di una elegante strada di Roma…ma senza alcun successo, se non quello di irritare i residenti che vorrebbero far pulire al “graffittaro” i muri sporcati; probabilmente però a Camilla di queste “manifestazioni d’amore” non frega proprio nulla…io non suoi panni sarei assolutamente imbarazzata dalla cosa e non farei altro che arrabbiarmi di più!

Certo, di innamorati che scelgono di condividere la loro passione col resto del paese non è la prima volta che se ne senta parlare, e nel tempo se ne sono letti davvero di buffi qua e là per l’italia…come questo, uno dei miei preferiti: “sei la mia quiche preferita, adoro tutti i tuoi ingredienti”.

Gli esperti però dicono di prestare attenzione a manifestazioni d’affetto così esplicitante, in quanto attaccamenti troppo clamorosi rischiano di non durare troppo e la passione sbandierata in modo tanto clamoroso spegnersi in poco tempo.

Io sono semplicemente allibita da queste affissioni, credo che morirei d’imbarazzo se mi capitasse una cosa del genere…guardate poi il pezzo finale di quello in questione, il nostro Gianluca ha scomodato persino Dante citando “lode e gloria a l’amore che move il sole e l’altre stelle”. E la prossima provare a tenerlo nei pantaloni?