diredonna network
logo
Stai leggendo: Come Valorizzare I Capelli Con Il Cerchietto: 7 Idee Per 7 Look Diversi

Per la serie orrori fashion: arrivano i Clear Knee Mom Jeans

Yamamay Sempre Perfetta 2017: capi, colori e novità. Scopritele con noi!

Collane Tiffany: le più famose e tutte le nuove proposte 2017!

Questa campagna Zara ha fatto infuriare molte persone

Costumi Yamamay 2017: ecco un'anteprima della Summer Collection!

La scienza ha definito il numero massimo di ore lavoro al giorno per essere produttivi

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

H&M primavera/estate 2017: scoprite con noi la nuova collezione!

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Come Valorizzare I Capelli Con Il Cerchietto: 7 Idee Per 7 Look Diversi

Pensi che sia ora di mettere la testa a posto? Se non ti riesce facilmente, prova con un cerchietto: ce ne sono di tantissimi tipi ormai, eleganti, casual, romantici, spiritosi... Impossibile non trovare quello giusto per te
fonte: Pinterest.com

C’era una volta Alice nel paese delle meraviglie.

E il suo cerchietto.

Se nell’immaginario collettivo questo accessorio per i capelli è associato proprio a quel classico dell’animazione Disney, tanto che nei Paesi anglosassoni lo chiamano anche Alice Band, le origini di ghirlande e fasce ad agghindare le chiome risalgono niente meno che agli antichi greci.

E da allora, con alterne fortune, i cerchietti sono ancora nei nostri cassetti.

A lasciare un vero segno nel passato sono state attrici come Brigitte Bardot, Grace Kelly e Audrey Hepburn, ma da un po’ di tempo a questa parte anche le nuove celebrities si sfidano l’un l’altra a colpi di cerchietto, sfoggiando il più glamour o il più originale.

E perché non provarci noi? Specie in estate, quando la terribile triade sole, vento, salsedine si accanisce contro i nostri capelli e possiamo trovare così un modo per tenerli a bada oppure per dare un tocco personale al nostro look.

Sì, perché ne esistono in tessuto, in pelle, in plastica, in metallo, ricoperti di glitter, fiori, borchie, ma vanno alla grande anche fasce, foulard e turbanti.

Ci sono quelli pratici e classici, ultrasottili o col fascione, romantici, eleganti, dal gusto etnico.

Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti.

Basta scegliere quello giusto per l’occasione giusta e naturalmente per l’outfit e il make up giusto.

Occhio, infatti, ad abbinare la testa con il resto del look e il colore di fasce e cerchietti con quello del trucco.

Ma soprattutto, scegliete quello che più si addice alla vostra personalità.

1. Ultrasottile

Fonte: Pinterest.com

La pettinatura conserva il suo effetto naturale con il cerchietto ultra sottile, che è l’ideale per chi ha i capelli con il taglio corto oppure per chi vuole raccoglierli.

Perfetto anche per chi ha capelli lunghi, ma lisci: il look diventa sofisticato se li tirate bene indietro e li cotonate leggermente sulla nuca.

Evitate invece se avete tanti capelli molto mossi o ricci: si creerebbe quell’effetto vedo/non vedo, ma soprattutto “non vedo”, quindi, che metterlo a fare?

2. Large version

fonte: Wehearthit.com

Il cerchietto largo è più casual ed informale.

Se in velluto, vernice o pelle, vi regala un bel look sbarazzino.

Adatto sicuramente a chi ha i capelli lunghi, va bene anche sulle chiome voluminose, magari in versione più bombata, per aiutare a domare anche i boccoli più ribelli.

Se avete in mente di sferrare un piacevole “attacco”, cotonando i capelli e tirandoli indietro potete sembrare una vera pantera.

 3. Con i fiori

fonte: Wehearthit.com

Taylor Swift era bellissima e romantica con due fiori pastello sul cerchietto.

Ma se i fiori sono la vostra passione e diciamo volete “abbondare”, potete creare un’irresistibile atmosfera hippy con gli headband o addirittura le coroncine di fiori, molto adatte specie al mare, abbinate a gonne lunghe e corti top.

I capelli in questo caso saranno sciolti e liberi sulle spalle oppure semiraccolti.

L’effetto è più bello sulle ciocche morbide ed ondulate, ma si può osare anche su una voluminosa treccia.

Se i capelli non sono moltissimi o comunque sono molto sottili, non esagerate con i fiori troppo grandi, per non sembrare che vi abbiano fatto un nido in testa.

4. Strass & co.

Fonte: Pinterest

Che eleganza con i cerchietti impreziositi da cristalli, strass o pietre!

Sono bellissimi sui capelli raccolti, ma anche sul taglio corto per accentuare la femminilità.

Lupita N’yongo, vincitrice all’ultima edizione degli Oscar, sfoggiava un outfit impeccabile, con un taglio supercorto ingentilito da un bellissimo cerchietto decorato.

Nelle occasioni speciali sembrerete una vera principessa.

Non a caso recentemente ne ha indossato uno bellissimo Charlene di Monaco.

5. Con le trecce

Fonte: Pinterest.com

Dedicata alle romantiche: la treccia a cerchietto, adatta sia ad un taglio corto che ad uno lungo, su capelli sciolti, ma meglio ancora raccolti o semiraccolti.

La treccia potete realizzarla con i vostri stessi capelli, con cui circondare la testa a mo’ di cerchietto.

Ma se – come me- sapete di non avere la giusta manualità per ottenere un buon risultato, cercate nei negozi specializzati i cerchietti già pronti con trecce finte: del vostro colore di capelli, of course.

6. Col fiocco

Fonte: Wehearthit.com

Molto chic e bon ton i cerchietti rigidi con maxi fiocchi.

Per un tuffo nei favolosi anni Sessanta puoi cotonare le mezze lunghezze e le punte, creando uno chignon leggermente bombato sul retro.

Quest’anno vanno molto anche i fiocchi realizzati con i foulard o le bandane.

Non è molto difficile: piegate più volte il foulard su se stesso fino a farlo diventare una fascia spessa di qualche centimetro.

A quel punto avrete il vostro cerchietto, magari facendo un bel nodo dove preferite.

Ma bisogna saperlo portare: occhio a non sembrare Alice di ritorno dal Paese delle meraviglie.

7. Il turbante

Fonte: Pinterest.com

La versione turbante è molto versatile: comodo al mare, può essere anche casual, chic e persino molto elegante.

Come si fa? Si prende un foulard lasciato largo, ci si avvolge la testa e si chiude con un doppio nodo o a fiocco.

Se non siete molto abili, niente panico: esistono versioni già preconfezionate.

Davvero, dunque, ce n’è per tutti i gusti.

E se non ne siete ancora convinte, non buttate il vostro cerchietto.

Riponetelo nel cassetto, perché prima o poi, siatene certe, lo riaprirete.