diredonna network
logo
Stai leggendo: Come Scegliere Gli Shorts Più Adatti Al Tuo Fisico

Le Spose di Giò, tra Made in Italy e tradizioni: ecco la nuova collezione 2016/2017!

Questo capo di lingerie, tra i più venduti a Natale, ha fatto arrabbiare molti

Scarpe: 10 modelli a meno di 50€ che tutte dovremmo avere nel nostro guardaroba

7 consigli per indossare benissimo i jeans skinny se sei curvy

Scaldacollo: scopri l'accessorio moda dell'inverno 2017!

Pantone, il verde Greenery colore del 2017: la moda si tinge di verde!

Moda primavera-estate 2017: 10 tendenze per chi vuole anticipare i trend!

Collant fantastici e dove trovarli: 11 idee per l'inverno 2016-2017

Sesso anale, la dottoressa De Mari: "Si pratica nelle iniziazioni sataniche. L'omosessualità non esiste"

Inchiesta choc: "Ecco chi sono gli oltre 200 religiosi pedofili in Italia" che continuano a fare i preti

Come Scegliere Gli Shorts Più Adatti Al Tuo Fisico

Gli shorts stanno facendo impazzire tutte! Ogni donna ne ha almeno un paio nel proprio armadio. Non tutti i modelli di pantaloncini però si adattano ad ogni fisico. Vuoi sapere qual è quello perfetto per te? Leggi qui!
(Foto: Pinterest)

Sono il must have dell’estate.

Tutte le donne li indossano.

Al mare, in ufficio, per un aperitivo con le amiche.

Abbinati a sandali flat o a tacchi vertiginosi.

Tinta unita, floreali, in jeans. Ce ne sono di tutti i gusti e per tutte le occasioni.

Stiamo parlando degli shorts, naturalmente, i mitici pantaloncini super versatili e declinati in mille e più modelli che stanno spopolando sui corpi delle donne.

Il loro successo è dovuto proprio al fatto che per ogni donna c’è un modello particolare in grado di nascondere i piccoli difetti del proprio corpo e accentuarne i pregi.

Curiose di sapere quali sono gli shorts più adatti a voi, in base alla vostra conformazione fisica?

Leggete qui di seguito.

1. Per le donne che hanno un po’ di pancetta

(Foto: Pinterest)

I pantaloni a stampe sono lo stratagemma ideale per chi ha un girovita abbondante perché distolgono l’occhio dal rigonfiamento all’addome!

Attenzione all’effetto clown però.

Controbilanciate l’effetto spumeggiante degli shorts indossando magliette o bluse semplici, monocolore e senza troppi fronzoli per evitare lo stile Moira Orfei.

Assolutamente vietati anche gli shorts a vita alta, il motivo è ovvio, catalizzerebbero l’attenzione sul vostro difettuccio, la panzetta, facendovi sembrare un insaccato.

2. Per le donne con le gambe corte

(Foto: Pinterest)

Se non siete delle top-model con la coscia lunga, gli shorts che fanno al caso vostro sono quelli ‘micro’.

L’equazione è semplice: gamba mini sta a pantaloncini mini.

Non siate pudiche! Mostrate i (pochi) centimetri che avete a disposizione.

Mettete in risalto i vostri arti inferiori con degli orli da far venire le vertigini! Certo, non ci guadagnerete in altezza ma qualche sguardo interessato alla vostra mercanzia (formato mignon) lo attirerete.

3. Per le donne che sono magre e senza forme.

(Foto: Pinterest)

Se il vostro corpo ricorda tanto quello di Olivia di Braccio di Ferro, se cioè siete secche come delle acciughe e non avete nemmeno un accenno di arrotondamenti femminili su fianchi e lato b, nessun problema!

Per sopperire alla mancanza di forme si può sempre ricorrere a shorts con pieghe che dalla vita scendono morbide verso la coscia.

In questo modo la vostra figura apparirà leggermente a clessidra e anche voi potrete spacciarvi per la classica donna mediterranea con le curve nei punti giusti.

4. Per le donne con i fianchi larghi

(Foto: Pinterest)

Ed eccoci al tipo di fisico che ha una particolarità opposta a quello precedentemente descritto.

Qui, sono i fianchi larghi ad essere un problema.

Ma se è vero che c’è sempre una soluzione a tutto è anche più vero nel campo fashion: basta usare shorts a vita alta.

Spostare lo sguardo verso il vitino da vespa per distogliere la concentrazione su due fianchi prorompenti è la mossa giusta!

Anche i colori in questo caso vengono in aiuto.

Tutte conoscono la regola del nero che smagrisce, ma è meglio dargli una ripassatina: i colori scuri rimpiccioliscono per cui, se volete dare una limatina ai vostri fianchi senza l’aiuto del bisturi, abbondate con shorts a vita alta dalle tonalità scure.

5. Per le donne che hanno le cosce in carne

(Foto: Pinterest)

Mai e dico mai credere che siccome si ha qualche chiletto in più sulle cosce allora non si ha il diritto di cedere ad un bel paio di shorts! Questa è una falsa credenza. Esistono moltissimi modelli che si adattano perfettamente alle gambe in carne.

I migliori? I pantaloncini con taglio slim (che assottigliano, lo dice la parola stessa!) con l’orlo qualche centimetro sopra il ginocchio.

Lo so, è facile dire che questo modello può “tagliare la gamba”, ma affrontiamo un problema alla volta!

Pantalonici di questa lunghezza nascondono i chili di troppo e per ovviare al problema ‘gamba mozza’ si può sempre optare per delle zeppe che slanciano la figura e bilanciano l’effetto.

6. Per le donne con le gambe magrissime

(Foto: Pinterest)

Nonostante le donne con gambe magrissime siano spesso invidiate dalla popolazione femminile, non significa che possano permettersi tutti i modelli di shorts in circolazione.

Chi ha le gambe come due stuzzica denti vorrebbe avere un po’ più di sostanza (insomma, noi donne non siamo mai contente!).

Come fare? Indossando dei pantaloncini con risvolto che spezzano la linea secca della coscia dandole un po’ più di movimento.

7. Per le donne con le maniglie dell’amore

(Foto: Pinterest)

Niente shorts in jeans per voi!

O l’effetto sottovuoto potrebbe essere davvero dietro l’angolo.

Il jeans è un tipo di tessuto per nulla elastico e rischierebbe di strizzarvi troppo tra le sue maglie, accentuando la ciccetta che sborda ai lati dei vostri fianchi (un risultato catastrofico).

Meglio optare per shorts dai tessuti morbidi, che non fascino troppo e abbinarli con tshirt morbide che si appoggino al vostro corpo senza segnarlo eccessivamente.

8. Per le donne con le ginocchia grosse

(Foto: Pinterest)

Ok, non si può parlare propriamente di shorts in questo caso ma con uno sforzo di immaginazione possiamo inserirli nella categoria.

Per le donne che hanno le ginocchia grosse ma che non vogliono rinunciare a qualche centimetro di gamba scoperta c’è sempre l’opzione dello shorts-lungo, ossia di quel modello, spesso dalla forma scampanata, che copre oltre la metà della gamba nascondendo le ginocchia a X.

9. Per le donne che hanno un lato b da urlo

(Foto: Pinterest)

Per tutte quelle elette che hanno un di dietro scolpito nel marmo e non hanno nessun tipo di inibizione nel mostrare il proprio corpo il modello perfetto di shorts è quello a culotte, o brasiliana che dir si voglia.

Orlo da urlo (scusate il gioco di parole) che mette in mostra le natiche sode senza lasciare nulla all’immaginazione.

Un tributo a madre natura e ai suoi capolavori di bellezza.

10. Per le donne con il vitino da vespa.

(Foto: Pinterest)

Altra categoria di donne privilegiate, che di solito hanno anche un lato b da urlo, coloro che possono annoverare un vitino stretto e sottile hanno anche la fortuna di poterlo mettere in mostra senza troppi complessi e paranoie (beate loro).

Largo quindi a shorts a vita bassissima, multicolor e dalle stampe super fantasiose.

Sì anche ai pantaloncini stile sporty, con elastico in vita, che, data la conformazione fisica, non stringe né stressa!