diredonna network
logo
Stai leggendo: Ragazza di 19 anni in coma etilico dopo rave party a Udine

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Luke Perry: "Ho una lesione precancerosa al colon. Fate lo screening"

"6 motivi per scegliere una fidanzata dell'est": è polemica per la lista di Rai1

Oroscopo dal 16 al 22 marzo - Come sopravvivere alle stelle

La vita in Nord Corea: "A 9 anni ho visto giustiziare una donna per aver visto un film di Hollywood"

"Questa è mia figlia poco prima di morire": il disperato gesto di un padre contro il bullismo

Perdono i genitori in una settimana: il mondo si mobilita per pagare il mutuo ai tre fratelli

"Lui, il grande fotografo, che mi fotografava bambina e mi stuprava"

Ragazza di 19 anni in coma etilico dopo rave party a Udine

La ragazza, originaria di Monfalcone, si trova ora ricoverata in ospedale. Il raduno interrotto dalla polizia. Identificati una sessantina di giovani. Denunciato l'organizzatore

Una ragazza di 19 anni, di Monfalcone, è stata trovata priva di sensi, in coma etilico, con un tasso di 1,92. Soccorsa, è stata accompagnata in ospedale a Udine dove sarà sottoposta anche a test anti-droga per stabilire un’eventuale assunzione di sostanze stupefacenti.

E’ l’ennesimo caso di un giovane che arriva a devastarsi con l’alcol. E’ accaduto a un rave party improvvisato, nell’area di un ex camping vicino a Udine, a Oleis di Manz, interrotto dall’arrivo della polizia che ha identificato circa sessanta giovani, molti dei quali minorenni, che si erano radunati sul posto raccogliendo inviti lanciati via Facebook. L’organizzatore, di 33 anni, di Buttrio, è stato denunciato per manifestazione abusiva.