diredonna network
logo
Stai leggendo: Ragazza di 19 anni in coma etilico dopo rave party a Udine

La lezione di Peter, amputato fa acroyoga con la protesi

Il cantante ferma il concerto per difendere una ragazza dalle molestie: "È disgustoso"

"Tu rimani un povero handicappato e ne sono contento": il cartello shock

Quando l'arcobaleno è rosa: la spiegazione del fenomeno

Cynthia Nixon come "Miranda": da Sex & The City alla politica

Look da fata dai capelli turchini per Rihanna

Il papà denuncia la mamma no-vax: la parola passa al tribunale

"Mangia, sei anoressica": Alessia Marcuzzi risponde alle critiche su Instagram

Il messaggio di Emma per l'amica Stefy, la mamma di Bea

Scuola: al via i Licei brevi, 4 anni invece di 5

Ragazza di 19 anni in coma etilico dopo rave party a Udine

La ragazza, originaria di Monfalcone, si trova ora ricoverata in ospedale. Il raduno interrotto dalla polizia. Identificati una sessantina di giovani. Denunciato l'organizzatore

Una ragazza di 19 anni, di Monfalcone, è stata trovata priva di sensi, in coma etilico, con un tasso di 1,92. Soccorsa, è stata accompagnata in ospedale a Udine dove sarà sottoposta anche a test anti-droga per stabilire un’eventuale assunzione di sostanze stupefacenti.

E’ l’ennesimo caso di un giovane che arriva a devastarsi con l’alcol. E’ accaduto a un rave party improvvisato, nell’area di un ex camping vicino a Udine, a Oleis di Manz, interrotto dall’arrivo della polizia che ha identificato circa sessanta giovani, molti dei quali minorenni, che si erano radunati sul posto raccogliendo inviti lanciati via Facebook. L’organizzatore, di 33 anni, di Buttrio, è stato denunciato per manifestazione abusiva.