diredonna network
logo
Stai leggendo: Getta il figlio di 4 anni dalla finestra e e poi si butta anche lei, succede a Genova

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Luke Perry: "Ho una lesione precancerosa al colon. Fate lo screening"

"6 motivi per scegliere una fidanzata dell'est": è polemica per la lista di Rai1

Oroscopo dal 16 al 22 marzo - Come sopravvivere alle stelle

La vita in Nord Corea: "A 9 anni ho visto giustiziare una donna per aver visto un film di Hollywood"

"Questa è mia figlia poco prima di morire": il disperato gesto di un padre contro il bullismo

Perdono i genitori in una settimana: il mondo si mobilita per pagare il mutuo ai tre fratelli

"Lui, il grande fotografo, che mi fotografava bambina e mi stuprava"

Getta il figlio di 4 anni dalla finestra e e poi si butta anche lei, succede a Genova

La donna, secondo le prime ricostruzioni, avrebbe lanciato il figlio di quattro anni dal quarto piano di un palazzo nel centro di Genova e poi si sarebbe buttata nel vuoto anche lei. La donna, Margarita Soledad Alania, è morta e il figlio è gravissimo. Apparentemente la donna aveva litigato nei giorni scorsi col marito e sarebbe dunque scappata di casa col piccolo.

La peruviana di 43 anni al momento dell’accaduto si trovava in uno studio legale e, secondo le testimonianze dei presenti, avrebbe dapprima lanciato il figlio, per poi mettersi a leggere alcune righe della bibbia e lanciarsi anche lei. La donna è morta, mentre il figlio è stato intubato, stabilizzato e portato al pronto soccorso dell’ospedale pediatrico Gaslini.

Il racconto del legale

La tragedia si è consumata nello studio dell’avvocato Giovanni Gramatica. La scena è stata notata dalla segretaria del legale.

“La segretaria ha fatto accomodare la cliente nella sala d’aspetto – racconta l’avvocato – dove ha atteso circa 30 minuti. A un certo punto ha visto la donna, che era nervosa fin dall’arrivo, alzarsi dalla sedia e gettare il bambino fuori dalla finestra. Un attimo dopo si è gettata anche lei”.
La vittima era sposata con un savonese di 51 anni. Secondo quanto ha raccontato l’avvocato la donna nel luglio 2011 aveva inviato da Lima in Perù allo studio legale una richiesta di assistenza: era stata infatti denunciata dal marito per sottrazione di minore. Nei mesi successivi i due si erano rappacificati, la denuncia per sottrazione di minore era stata ritirata e avevano ripreso la loro vita coniugale. La donna, da un po’ di tempo, però aveva iniziato a girare alcuni studi legali, fino ad arrivare a quello dell’avvocato Gramatica, perché voleva sporgere denuncia contro il marito.