diredonna network
logo
Stai leggendo: 13 Segnali Per Sgamare Al Volo Se Qualcuno Fuma Marijuana

Chris, 31 anni, dice addio alla sua migliore amica di 89: il post diventa virale

Ecco cosa vuol dire quando trovate del liquido sopra al vostro yogurt

Hater, l'app che ti fa incontrare le persone che odiano le cose che detesti anche tu

Le commoventi parole di questo papà: "Ecco perché prendo ancora i fiori per la mia ex moglie"

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Quando la tua ex ti scrive una lettera di scuse e tu gliela rimandi corretta" con la penna rossa

Questo hotel ha dedicato la sala da Tè alla Bella e alla Bestia: ecco perché vorrete andarci

Quest'uomo ha speso 80mila dollari in chirurgia plastica per diventare come Britney Spears

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

Torna il Nokia 3310, il cellulare indistruttibile della nostra adolescenza!

13 Segnali Per Sgamare Al Volo Se Qualcuno Fuma Marijuana

Pensi che tuo figlio (o il tuo compagno) fumi Marijuana ma non sai come esserne certa?! Ecco 13 segnali che ti fanno riconoscere immediatamente chi ne fa uso.
(foto:Web)

Questo è un articolo un po’ tecnico, dedicato soprattutto alle mamme, (ma anche alle fidanzate) preoccupate dell’eccessivo uso di Marijuana dei figli.

Senza dilungarci troppo sul tema legalizzazione, marijuana sì o marijuana no, ecco per esperienze varie e un dialogo con medici specializzati, come scoprire, passo dopo passo, chi effettivamente fa uso di droghe, specialmente di Marjuana.

1 – Cambiamenti di orario

Se noti cambiamenti negli orari della persona sospettata, se per esempio rimane sveglio fino a notte tarda, se eccede nei ritardi o lascia casa senza spiegazioni.

Non è una prova certa, ma inizia da qui.

Prima di accusare, prendi in considerazione anche i punti a seguire.

Semplicemente tuo figlio potrebbe aver conosciuto una nuova ragazza.

(foto: Tumblr)

2 – Oggetti insoliti

A meno che non abbia una passione da collezionista, un segnale evidente è la presenza di oggetti come pipe, bong e cartine.

Questa è una prova piuttosto concreta.

La scusa più probabile sarà che stava conservando tutte quelle cose per un amico.

Prova a farle sparire e vedi se ricompaiono.

3 – Attenta alle spese

Se tuo figlio ti chiede soldi senza dare spiegazioni, innanzitutto rifiutati di darglieli.

Se si tratta di un periodo di uscite, o compleanni, non c’è nulla di male.

Se però finisce sempre la paghetta, cerca di capire dove spende tutto.

Potrebbe comprare erba, come invece avere semplicemente un problema di gestione delle spese.

Chiedigli di tenere un registro con tutte le sue spese, per almeno un paio di mesi.

(foto: Tumblr)

4 – Oggetti che scompaiono

Alcuni adolescenti usano oggetti comuni della casa per fumare, spezzare l’erba e così via.

Occhio ai bastoncini di cotone, coltelli, fiammiferi e sacchetti di plastica.

Un asciugamano in camera potrebbe essere usato per impedire al fumo di spargersi per casa.

Senti subito che odore ha.

Controlla anche che il rilevatore di fumo non sia stato scollegato.

Inoltre non esiste alcuna ragione, a meno che non porti lenti a contatto, che tuo figlio giri sempre con il collirio.

Chi usa marijuana spesso lascia delle briciole sulle superfici senza accorgersene.

5 – Odori insoliti

L’odore dell’erba è facilmente riconoscibile.

Assomiglia a quello dei pomodori freschi, ma molto più pungente.

Quell’odore permane sui vestiti e capelli.

Capisci anche a cosa può servire in camera un deodorante per l’ambiente.

(foto: Tumblr)

6 – Controlla i suoi occhi

Se noti spesso arrossamenti, questi sono dovuti alla dilatazione dei capillari.

Cerca di notare se ha le pupille dilatate, e gli occhi non seguono gli oggetti all’unisono.

7 – Segni fisici

Controlla il tremolio alle palpebre, alle mani, o nelle gambe.

Inoltre chi fuma ha la tendenza ad avere sonno durante il giorno, o la sera presto.

I suoi riflessi sono rallentati e ha problemi di coordinazione.

(foto: Tumblr)

8 – Segni mentali

Chi fuma Marijuana ha problemi di lentezza nel comprendere le cose ed è molto variabile da un punto di vista dell’umore.

9 – Abitudini alimentari

Osserva le sue abitudini alimentari. La marijuana aumenta l’appetito, sopratutto di merendine, patatine e bevande.

Cerca confezioni vuote di alimenti da sgranocchiare e controlla che non sparisca la riserva di biscotti.

(foto: Tumblr)

10 – Relazioni sociali

Tieni d’occhio le compagnie di tuo figlio.

Persone esageratamente distaccate spesso hanno qualcosa da nascondere. Insisti nel voler conoscere tutte le persone con cui esce.

Se una persona non ti convince, chiarisciti subito con tuo figlio.

11 – Controlla la cronologia del PC

Magari vedrai dei siti che contengono informazioni sull’uso della marijuana.

Magari è solo curiosità, ma sommata a tutti gli altri punti precedenti, è una prova quasi schiacciante.

(foto: Tumblr)

12 – Prove certe

Se tutti i punti sovraelencati trovano conferme, fai fare un test antidroga a tuo figlio.

L’uso di marijuana è possibile vederlo ad un mese dall’ultimo utilizzo.

Il test costa circa 100 euro.

Se non vuoi che tuo figlio sappia di tutto questo, prendi una piccola ciocca dei suoi capelli.

13 – Confrontati sul tema

Molti adolescenti che fanno uso di marijuana non amano sostenere discussioni del genere con i propri genitori poichè molto imbarazzati.

Cerca di non essere troppo dura. Spiega quali sono i rischi ma senza un fare accusatorio.