diredonna network
logo
Stai leggendo: Dubbi prima del matrimonio? Fate attenzione

"Il mio ragazzo ha un tumore al cervello. Dovrei sposarlo?"

A terra con 32 coltellate. "Ho sposato l'uomo che mi ha salvata dall'ex violento"

Una parola ripetuta tre volte e il divorzio (dalla moglie) è legale: anche via WhatsApp

"Le donne che si sposano rischiano di diventare povere"

Paola Turci: "Mai più con un uomo". Niente figli? "Oggi ringrazio il cielo"

La maledizione della lotteria: "Ero più felice prima di vincere al Gratta e Vinci"

Svelate le date di uscita di Frozen 2 e Il Re Leone live action

Oroscopo dal 27 aprile al 3 maggio - Come sopravvivere alle stelle

Stealthing, il pericoloso "trend" sessuale dello stupro "invisibile": "Sono stata violentata senza accorgermene"

I genitori vogliono continuare la battaglia. Il giudice: "Stop alle cure, deve morire con dignità"

Dubbi prima del matrimonio? Fate attenzione

Ora, siamo sincere, avere dei dubbi prima di pronunziare il fatidico sì è assolutamente normale e comprensibile. Ma un nuovo studio proveniente dall'autorevole UCLA, l'Università della California, ha reso noto uno studio secondo il quale questi dubbi e preoccupazioni non siano da ignorare. Specialmente se i subbi li ha lei! Secondo lo studio, infatti, le incertezze prenuziali sono collegate a tassi di divorzio più elevati e una scarsa soddisfazione nel rapporto di coppia.

Lo studio condotto dagli psicologi ha seguito più di duecento coppie di Los Angeles sin dai primi mesi dopo il matrimonio, conducendo indagini di follow up ogni sei mesi per ben quattro anni dopo il matrimonio. Al momento di sposarsi, l’età media dei mariti era di 27 anni e quella delle mogli 25 anni e la risposta alla domanda “stai avendo dubbi o ripensamenti?” il 47% dei mariti e il 38% delle mogli hanno risposto di sì. A quanto pare siamo meno inclini ad avere dubbi ma, ancora una volta, siamo più brave a prevedere guai.

Gli psicologi californiani hanno studiato 464 sposi novelli (232 coppie) a Los Angeles, fin dai primi mesi di matrimonio, conducendo indagini di follow-up ogni sei mesi per quattro anni. Al momento delle nozze l’età media dei mariti era di 27 anni e quella delle mogli 25 anni. Alla domanda ‘sei mai stato incerto o esitante all’idea di sposarti?’, il 47% dei mariti e il 38% delle mogli detto di sì. Ma se – dati alla mano – le donne sono meno inclini dei compagni ad avere dei dubbi, le loro incertezze sono risultate più significative nel predire guai in paradiso.

Infatti, il 19% delle incerte aveva divorziato quattro anni più tardi, contro l’8% di quelle che prima del sì non avevano avuto alcun dubbio. Per i mariti queste percentuali sono, rispettivamente, il 14% e il 9%. Fattori decisivi per questo dubbio si sono rivelati la presenza di genitori divorziati e la convivenza prima del matrimonio.

Ma se i dubbi non sono certo da lasciar passare inosservati, la certezza matematica della durata dell’unione prima di scambiarsi le promesse non può averla nessuno. Nel 36% delle coppie marito e moglie non avevano incertezze sul matrimonio…Peccato il 6% abbia divorziato nel giro di quattro anni. Quando solo lui era dubbioso, il 10%% delle coppie ha divorziato, mentre quando le incertezze riguardavano solo lei, a dirsi addio è stato il 18% delle coppie. Situazione solo un tantino peggiore è quella di entrambi i partner dubbiosi: il 20% di queste coppie ha divorziato.

Quindi…dovresti mollare il tuo uomo all’altare perché hai alcuni dubbi? Ovvio che no. Gli scienziati però dicono che dovresti provare a parlarne, esprimendo i tuoi dubbi e cosa ti aspetti per il tuo futuro…prima dell’arrivo del grande giorno. Ma dovremmo davvero fidarci della scienza per queste cose??? Io dico sì e no, se hai delle incertezze manifestale subito: non saranno l’arrivo di mutuo e figli a dissiparle!

Cosa ne pensi? Hai un’esperienza da raccontare? Commenta qui sotto!