diredonna network
logo
Stai leggendo: La Felicità È Contagiosa Anche Su Facebook

La fitness blogger che ha deciso di non depilarsi: "Voglio essere di ispirazione per le altre donne"

Briatore choc: "Non so come si possa vivere con 1300 euro al mese"

Gli scatti di Lalonie, 17 anni: "Con il mio corpo faccio ciò che voglio"

Blue Whale, il suicid game a colpi di selfie che ha ucciso 130 adolescenti in 6 mesi

"Quando me ne sarò andato": questo padre ha lasciato a suo figlio un messaggio lungo tutta una vita

Oroscopo dal 27 aprile al 3 maggio - Come sopravvivere alle stelle

Dice basta a una dieta da 500 calorie, ma il web la insulta

Oroscopo dal 20 al 26 aprile - Come sopravvivere alle stelle

Perché non dovresti MAI utilizzare questo phon pubblico (né avvicinarti)

"Perché ho realizzato per la mia bambina una festa a tema... cacca"

La Felicità È Contagiosa Anche Su Facebook

La felicità è contagiosa, anche tramite social. Secondo diversi studi sociologici, chi condivide gioia trasmette felicità anche attraverso uno schermo. Un esperimento che vale la pena provare tutte insieme!
(foto:Web)

“La felicità è contagiosa anche via Facebook: aggiornamenti di stato o post positivi di un utente richiamano post positivi dei suoi amici”.

E cosa c’è di più semplice e bello che condividere la propria felicità?!
Chiaramente questo meccanismo di concatenazione vale anche per la negatività, ma ha una forza minore e comunque decidiamo di non parlarne.
Solo messaggi positivi.
Se pensate che è una folle idea, tutto questo trenino del buonumore è stato studiato nelle stanze della University of California a San Diego, istituto già conosciuto per numerosi studi sul fenomeno del contagio comportamentale.
Finora gli studi si erano concentrati solo su reti di amicizie e rapporti reali, nulla di virtuale come può essere Facebook.
In questo studio, usando un software analizzatore, gli esperti hanno visionato oltre un miliardo di aggiornamenti di stato su Facebook di oltre 100 milioni di individui resi anonimi, su un periodo di 1180 giorni dal 2009 al 2012.
Post positivi richiamavano altri post positivi, segno che un umore positiva contagia l’umore delle persone anche solo attraverso lo schermo.

Per verificare l’attendibilità del contagio via Facebook gli esperti hanno usato un metodo ingegnoso: hanno osservato la capacità di contagio dell’umore cattivo dato dalla pioggia, in quanto una giornata piovosa influenza notoriamente il nostro umore.
Attenzione quindi, le emozioni possono essere trasmesse tramite social network e per essere circondati da gioia bisogna trasmettere emozioni felici.
Correte tutte a scrivere un bello status allegro e pieno di vita.
Esperimento #rdd?!