diredonna network
logo
Stai leggendo: Francia ecologista: 25 centesimi a km per chi va al lavoro in bicicletta

"Mi fanno paura gli uomini che..." quel messaggio di Maria, uccisa dall'ex

"Non accettiamo animali e gay", ma "scusate se sembro troglodita"

Muore a 8 anni mentre va al concerto: le parole di Tiziano Ferro

"Non posso immaginare un mondo senza di te": il cantante dei Linkin Park suicida come Chris Cornell

La ginnasta: "Abusata per almeno 600 volte dai 13 anni dal medico sportivo"

"Mi staccava la pelle a morsi e mi strappò l'utero": quando la violenza è "normale"

Si scatta un selfie con la sorella che sta partorendo e lo posta con queste parole

"Vi racconto la mia vita con un solo seno"

Quel bacio tra la sieropositiva e il dottore: "La mia vita con l'HIV"

William e Harry: "Mamma sapeva che la vita vera è fuori dalle mura del Palazzo"

Francia ecologista: 25 centesimi a km per chi va al lavoro in bicicletta

Un'iniziativa meravigliosa che arriva dai cugini francesi: in tutta la nazione chi andrà al lavoro in bicicletta verrà pagato 25centesimi a km percorso.
(foto:Web)
(foto:Web)

Svolta ecologista e decisamente intelligente quella della Francia. Da un’idea del Ministero dei Trasporti francese, in tutta la nazione sarà incentivato l’uso della bicicletta: ogni cittadino che abbandona le automobili o le motociclette per andare al lavoro, riceverà 25 centesimi a km percorso.

Un progetto davvero interessante che punta a pulire l’aria delle città e ad allenare fisicamente i lavoratori sedentari, per migliorare la qualità della vita. Di conseguenza sono già previsti dei miglioramenti nella sicurezza stradale, abbassamenti del limite di velocità cittadino dei mezzi, un aumento dei parcheggi di biciclette, chi deciderà di acquistare una bici elettrica avrà diverse agevolazioni e ci saranno anche rimborsi a chi farà ricorso al bike-sharing.
Gli impiegati che utilizzeranno questo servizio potranno poi ottenere un rimborso del proprio abbonamento annuale.

Il rimborso verrà pagato al dipendente direttamente dal datore di lavoro e sarà esente da tasse e imposte.
Dalla diffusione del progetto potrebbero inoltre nascere nuovi posti di lavoro.

Il Ministero dei Trasporti francese sta inoltre valutando di aumentare le sanzioni per gli automobilisti che parcheggeranno sulle piste ciclabili da 35 a 135 euro.

Un piccolo incentivo che migliora la qualità del Paese e di chi ne usufruisce, non solo economicamente.
E se 25centesimi vi sembrano pochi, provate a fare due calcoli, immaginando quanto potreste guadagnare voi con questa iniziativa!