diredonna network
logo
Stai leggendo: L’Ospedale che trasforma le paure dei piccoli in fantastiche avventure

Sai perché i camici dei medici sono verdi o blu?

Chris, 31 anni, dice addio alla sua migliore amica di 89: il post diventa virale

Ecco cosa vuol dire quando trovate del liquido sopra al vostro yogurt

Hater, l'app che ti fa incontrare le persone che odiano le cose che detesti anche tu

Le commoventi parole di questo papà: "Ecco perché prendo ancora i fiori per la mia ex moglie"

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Quando la tua ex ti scrive una lettera di scuse e tu gliela rimandi corretta" con la penna rossa

Questo hotel ha dedicato la sala da Tè alla Bella e alla Bestia: ecco perché vorrete andarci

Quest'uomo ha speso 80mila dollari in chirurgia plastica per diventare come Britney Spears

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

L'Ospedale che trasforma le paure dei piccoli in fantastiche avventure

Il Presbyterian Morgan Stanley di New York è un ospedale davvero a prova di bambino. Per i piccoli pazienti infatti, l'ambiente è stato trasformato in un luogo ricco di fantasia e colore.
(foto:Web)

Il Presbyterian Morgan Stanley di New York è un ospedale magico, dove le paure dei piccoli pazienti vengono trasformate in fantastiche avventure grazie al design a prova di bambino.
La sala Tac è una nave dei pirati, quella di riabilitazione porta i piccoli nello spazio … e così via.
Un’idea davvero geniale che aiuta i pazienti a vivere con più serenità le visite in ospedale, un ambiente solitamente freddo e sterile anche nell’arredamento, che incute timore con il suo odore di igienizzante e le pareti bianche.

(foto:Web)

Le analisi si possono trasformare in piccole avventure e rendere il tutto più leggero, anche per le famiglie.
I pirati sono dolci animali con cappelli e orecchini in stile marinaresco, la stessa macchina per la tac è diventata una barca in legno con l’oblò. Un’idea davvero originale e molto sensibile nei confronti dei bambini.
Inutile sottolineare la felicità dei piccoli nell’affrontare le cure circondati, finalmente, da ambienti colorati.
Un’idea da copiare!