diredonna network
logo
Stai leggendo: Neknomination: la risposta italiana alla folla gara alcolica [VIDEO]

Sesso anale, la dottoressa De Mari: "Si pratica nelle iniziazioni sataniche. L'omosessualità non esiste"

"Sono grassa, ma mi vedo bella": da Victoria's Secret alla maternità, la sfida agli standard della modella plus size

Capodanno cinese: inizia l'anno del Gallo. Tu di che segno sei?

Cosa rivela la forma del tuo piede su di te

Ecco perché migliaia di ovetti sorpresa sono naufragati su questa spiaggia tedesca

Grazia per Jacqueline, la donna che uccise il marito che la picchiava e violentava le figlie

Quando (e dove) ci dà fastidio essere toccati: le zone off-limits del nostro corpo

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno. Ecco perché... è una bufala

Come in "Ritorno al futuro": le scarpe che si allacciano da sole

"Streghe": è in arrivo un prequel della serie?

Neknomination: la risposta italiana alla folla gara alcolica [VIDEO]

Grazie al trio Medusa e ai dj italiani la moda delle neknomination, ovvero la gara a farsi riprendere mentre si tracannano quantità di alcool incredibili, prende una piega decisamente meno pericolosa e molto più simpatica.
Neknomination: la risposta italiana alla folla gara alcolica [VIDEO]

Qualche giorno fa vi avevamo parlato della neknomination; un folle “gioco” che spopola tra i giovani di tutto il mondo.

Funziona così: un/a ragazzo/a si filma mentre beve, tutto d’un fiato, la bottiglia di un alcolico. Al termine dell’impresa nomina degli amici che, a loro volta, dovranno riprendersi mentre bevono … e così via. Una sorta di catena di S. Antonio.

Catena, peraltro, pericolosissima in quanto, non solo,  ha portato più di uno dei protagonisti ad essere ricoverato all’ospedale, ma ha portato addirittura alla morte qualche ragazzo.

La neknomination è sbarcata qualche tempo fa anche in Italia ma un ragazzo torinese, Carlo Alberto Spilotri ha fermato la catena. Si è fatto riprendere mentre beveva orgoglioso un bicchiere di una notata bibita gasata dichiarando:

 “Ringrazio per la nomination, e vorrei dire che il fare un video della bevuta, con l’alcolico da bere a goccia, é una grandissima stronz… Quindi ripigliatevi, alla salute”

Dal ragazzo di Torino la neknomination è poi passata “sotto i microfoni” del trio Medusa di Radio DeeJay. I tre hanno deciso di approfittare dell’assonanza tra Nek (collo di bottiglia in inglese) e il nostro cantante Nek, ovvero Filippo Neviani e hanno fatto partire una Neknomination parallela. Si sono lanciati in una rivisitazione di “in te” e hanno sfidato i colleghi delle radio italiane a fare altrettanto.

Ecco il video


Queste Neknomination ci piacciono mooooooooooolto di più!