diredonna network
logo
Stai leggendo: Papa Francesco candidato per il premio nobel della Pace

Il capo lo manda a casa perché indossa i pantaloncini a lavoro: la risposta di questo ragazzo è semplicemente epica!

Arriva la notte di San Giovanni: 6 riti per trovare l'amore e scoprire chi sposerai

Il rimedio giusto all'allergia da fieno? È... il gin tonic! Lo dice la scienza

Meryl Streep: "Ho giurato che non avrei chiesto mai soldi a un uomo"

Oroscopo dal 22 al 28 giugno - Come sopravvivere alle stelle

Eros e Marica hanno ben due anniversari di nozze e... doppia dedica social

20 anni di Friends: per festeggiare arriva la maratona 24 ore al giorno

Indossa queste borse e ti sembrerà di essere in un cartone animato

Quando ti rendi conto perché i ray-ban si chiamano ray-ban

L'altro Middleton: il fratello di Kate e Pippa fa il lavoro... più dolce del mondo!

Papa Francesco candidato per il premio nobel della Pace

Papa Francesco è candidato per il premio Nobel della Pace. Il nuovo Papa, dopo un anno di operato, già convince tutto il mondo. Con lui altri nomi eccellenti e qualche polemica.
(foto:Web)
(foto:Web)

Papa Francesco, dopo solo un anno di operato, è tra i candidati al premio Nobel per la pace.
Insieme a lui, Vladimir Putin (e questa scelta lascia perplessi. Com’è possibile candidare al Nobel per la Pace un presidente che ha promulgato nella sua nazione una legge controversa che punisce qualsiasi atto di “propaganda” omosessuale?!), la talpa dell’Nsgate Edward Snowden e Malala Yousafzai, la giovane donna pakistana rimasta vittima di un attentato talebano per il suo impegno a favore dell’istruzione femminile.

In tutto i candidati sono 278 di cui 47 sono organizzazioni, come racconta il direttore dell’istituto Nobel ad Oslo, Geir Lundestad.

“I nomi dei candidati al premio Nobel per la pace restano confidenziali per 50 anni, non possiamo confermare i nomi circolati, potrebbe trattarsi di semplici voci”

ha riferito un portavoce della commissione, ma i rumors sembrano più che confermati.
La commissione si prenderà tutto l’anno per decidere, comunicando infine i vincitori a Oslo intorno al 10 ottobre.