diredonna network
logo
Stai leggendo: Rissa a scuola: stavolta i bulli sono i genitori

Violentata a 7 anni dal compagno della madre. Il processo dura 20 e l'accusa cade in prescrizione

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

"Trascurano i figli per accudire i loro 12 cani": giudice toglie i figli a una coppia

Gessica, sfigurata dall'acido: "La strada è lunga, ma tengo duro". Il video messaggio su Facebook

Figli che uccidono i genitori: 7 casi shock

Rissa a scuola: stavolta i bulli sono i genitori

In una scuola media romana due coppie di genitori vengono alle mani per difendere le proprie figlie. Quando il bullismo si tramanda da figli a genitori.
Rissa a scuola: stavolta i bulli sono i genitori.

Eravamo rimasti con negli occhi le immagini del pestaggio nel cortile di una scuola di Bollate e a pochi giorni siamo ancora a raccontarvi un episodio di bullismo.

Roma: una ragazzina è perseguitata da una compagna di scuola e se ne lamenta con i genitori che decidono di prendere la situazione in mano e si recano a scuola per denunciare il caso al preside e trovare una soluzione che possa portare la figlia a tornare a scuola con tranquillità.

Una volta giunti a scuola, però, si imbattono proprio nella ragazzina che “tormenta” la figlia e nella madre di questa.

Scatta la rissa. Il padre aggredisce verbalmente la bulletta che risponde a tono. Gli animi si scaldano fino a quando si alzano le mani e l’uomo aggredisce la ragazzina provocandole lesioni giudicate guaribili in pochi giorni.

Già fermandoci a questo stadio del racconto la situazione è abbastanza grave ma non è finita qui.

Alla “festa” si è presto aggiunto anche il padre della ragazza aggredita che ha deciso di risolvere il tutto a colpi di ascia. Ha infatti impugnato l’arma, estraendola dall’auto, e si è diretto verso l’altro papà deciso a farsi giustizia.

Il tutto è finito, per fortuna, senza altri feriti e con una vetrata rotta.

Ovviamente i genitori (tutti e 4) sono finiti in tribunale con varie accuse che vanno dalle minacce al danneggiamento.

Quando si dice dare il buon esempio!!! VERGOGNA!