diredonna network
logo
Stai leggendo: Atttraversa l’Oceano Atlantico a remi per beneficenza e per amore

"Sono grassa, ma mi vedo bella": da Victoria's Secret alla maternità, la sfida agli standard della modella plus size

Capodanno cinese: inizia l'anno del Gallo. Tu di che segno sei?

Cosa rivela la forma del tuo piede su di te

Ecco perché migliaia di ovetti sorpresa sono naufragati su questa spiaggia tedesca

Grazia per Jacqueline, la donna che uccise il marito che la picchiava e violentava le figlie

Quando (e dove) ci dà fastidio essere toccati: le zone off-limits del nostro corpo

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno. Ecco perché... è una bufala

Come in "Ritorno al futuro": le scarpe che si allacciano da sole

"Streghe": è in arrivo un prequel della serie?

Pasta di sale: la ricetta ideale per creazioni e decorazioni fai da te

Atttraversa l'Oceano Atlantico a remi per beneficenza e per amore

Un ragazzo inglese percorre 3000 miglia per raccogliere fondi per la leucemia e alla fine chiede la mano della sua ragazza
Atttraversa l’Oceano Atlantico a remi per beneficenza e per amore

Lui si chiama Harry Martin-Dreyer ed è un ragazzo inglese sportivo e generoso. In compagnia del suo amico Alex Brand ha attraversato l’oceano Atlantico su una barca a remi coprendo una distanza di 3000 miglia, da Gran Canaria a Barbados. Lo scopo? Raccogliere fondi per la ricerca sulla leucemia. I due amici hanno deciso di tentare questa esaltante ma pericolosissima impresa per aiutare le persone affette da questa malattia, affrontando tanta fatica e ogni condizione climatica.

Ma Harry ha portato con sè un segreto che ha confessato al suo compagno di viaggio solo a metà percorso: nascosto in una tasca, in una bustina impermeabile, aveva un anello di fidanzamento per la sua ragazza Lucy Plant. Appena sbarcato, Harry ha aggiunto una sopresa alla conclusione della sua incredibile avventura: ancora debilitato e malfermo sulle gambe per via della lunga traversata, si è inginocchiato ed ha chiesto la mano di Lucy. La ragazza inizialmente ha pensato si trattasse di una caduta, causata dalla stanchezza: poi ha realizzato che era una proposta di matrimonio ed ha accettato tra le lacrime. Che dire? Bello, generoso e pure romantico: un vero principe azzurro dotato di barca a remi invece che di cavallo!