diredonna network
logo
Stai leggendo: Appuntamento con una squillo: è la fidanzata del figlio

La maledizione della lotteria: "Ero più felice prima di vincere al Gratta e Vinci"

Svelate le date di uscita di Frozen 2 e Il Re Leone live action

Oroscopo dal 27 aprile al 3 maggio - Come sopravvivere alle stelle

"Il mio ragazzo ha un tumore al cervello. Dovrei sposarlo?"

Stealthing, il pericoloso "trend" sessuale dello stupro "invisibile": "Sono stata violentata senza accorgermene"

I genitori vogliono continuare la battaglia. Il giudice: "Stop alle cure, deve morire con dignità"

"Buon viaggio piccola Aliena": l'addio di Laura Pausini alla nipotina di 3 anni

Perché non dovresti MAI utilizzare questo phon pubblico (né avvicinarti)

"Figlia mia, sopravvivo solo per darti giustizia". Parla la mamma di Tiziana Cantone

A terra con 32 coltellate. "Ho sposato l'uomo che mi ha salvata dall'ex violento"

Appuntamento con una squillo: è la fidanzata del figlio

Una vicenda davvero assurda che coinvolge un'intera famiglia. Questo racconto di vita vera, che somiglia ad una barzelletta, ha trovato la sua conclusione in tribunale.
(foto:Web)

Una vicenda che sembra una barzelletta e invece è successa davvero.
Un uomo di 70 anni, residente a Treviso, aveva deciso di dare una svolta alla sua routine, incontrando una escort in provincia di Vicenza.
Abbastanza lontano geograficamente per non correre rischi.
Quando l’uomo però si è trovato vis à vis con la donna, si è trovato davanti la compagna sudamericana del figlio 40enne.
Sotto shock, l’uomo ha spiegato al figlio cosa fosse successo, mettendolo in guardia sulla donna.
Tra i due è scoppiata un forte lite violenta.
Tra padre e fidanzata però non è successo nulla di fisico. Con grande imbarazzo avevano entrambi preferito andarsene.

In questi giorni si è tenuta in Tribunale la prima udienza, durante la quale il giudice ha chiesto a padre e figlio di trovare un accorto dato che da allora hanno chiuso definitivamente i rapporti.
Nulla si sa su come finì la relazione tra il figlio “tradito” e la sua bella “cameriera”.