diredonna network
logo
Stai leggendo: Nove mesi racchiusi in un video: una gravidanza condivisa con tutto il mondo. [VIDEO]

La scienza ha definito il numero massimo di ore lavoro al giorno per essere produttivi

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

H&M primavera/estate 2017: scoprite con noi la nuova collezione!

Il Paese più felice del mondo non è più la Danimarca? E l'Italia a che posto è?

Disegna il tuo papà!? Il risultato è sorprendente (e dolcissimo)

Oroscopo dal 16 al 22 marzo - Come sopravvivere alle stelle

Divorziano dopo 19 anni: lui le invia questi fiori con questo biglietto

Dal satanismo al sesso: la bufala dei messaggi subliminali di Art Attack

Questa è la proposta di matrimonio più bella del mondo

Selfie con il morto: "With me", l'app che ti permette di essere accanto a chi non c'è più

Nove mesi racchiusi in un video: una gravidanza condivisa con tutto il mondo. [VIDEO]

Una giovane coppia ha deciso di condividere sul web la loro esperienza di gravidanza: dal test di gravidanza alla nascita del loro primo figlio in un video.
Nove mesi racchiusi in un video: una gravidanza condivisa con tutto il mondo. [VIDEO]

La gravidanza è un’ esperienza indimenticabile per tutte le donne: questa giovane coppia ha voluto condividere i 9 mesi di attesa con un video in timelapse. I due giovani, in attesa del loro primo figlio, si chiamano Luca Agostini e Valentina Foldi che, oltre alle solite immagini del cambiamento del pancione, hanno voluto immortalare altri momenti, come ad esempio la scoperta del sesso del bambino e la conseguente scelta del nome. Un video che lascia tutti a bocca aperta: dolce, spiritoso e commovente 🙂

Ovviamente in rete è già spopolato questo video e ci sono già diversi commenti: alcuni dicono che il video è bellissimo, straordinario e altri, invece, sostengono che la gravidanza è un’esperienza di vita che deve essere intima, deve rimanere nella coppia e alcuni sostengono che il video sia addirittura scandaloso.

Io, invece, credo che non ci sia nulla di male 🙂

Ecco il video: