diredonna network
logo
Stai leggendo: Addio a Sanremo nel 2015? Ecco le ultime voci dopo il flop

Cassidy, violentata a 13 anni suicida a 15: in questa lettera il suo ultimo desiderio

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

Violentata a 7 anni dal compagno della madre. Il processo dura 20 e l'accusa cade in prescrizione

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

"Trascurano i figli per accudire i loro 12 cani": giudice toglie i figli a una coppia

Addio a Sanremo nel 2015? Ecco le ultime voci dopo il flop

Le voci riguardanti la cancellazione di Sanremo si fanno insistenti: è stata davvero l'ultima edizione della kermesse musicale più amata/odiata di sempre?
(foto:Web)

È una notizia dell’ultima ora che sta rimbalzando da un sito di informazione all’altro: Sanremo 2015 non ci sarà.
Le ultime voci, confermate da alcuni fonti vicine ai produttori, vogliono la chiusura della kermesse sanremese dopo il flop di ascolti e di interazioni web di quest’edizione.
Il Festival infatti ha avuto un calo drastico rispetto agli anni precedenti, forse per mancanza di idee nuove, o perchè quest’anno tanto si è giocato sulla nostalgia e sul “buonismo”.
La vera motivazione di questo grande flop è sconosciuta, ognuno ha le sue motivazioni, ma fatto sta che il Festival ha perso milioni di telespettatori.

La decisione di cancellare il programma sarebbe quindi una scelta obbligata.

Secondo ultime ricerche, anche i presentatori del programma funzionano poco: un Fazio troppo abbottonato, di poca presenza scenica e una Litizzetto forzatamente volgare.
Critiche anche per la penalizzazione dei cantanti emergenti che ogni anno si esibiscono sempre troppo tardi, quando la maggior parte delle persone ha già spento la televisione, o si è addormentata sul divano. Eppure bisognerebbe puntare proprio su quello, ma Sanremo è lo specchio di una nazione che penalizza i giovani e rimugina sul passato.
Ora si attende solo una conferma, o una smentita, ufficiale.
Chissà.
Voi sareste d’accordo con la decisione di chiudere lo storico programma?