diredonna network
logo
Stai leggendo: I capolavori dell’arte prendono vita nel cortometraggio Beauty [VIDEO]

"Sono grassa, ma mi vedo bella": da Victoria's Secret alla maternità, la sfida agli standard della modella plus size

Capodanno cinese: inizia l'anno del Gallo. Tu di che segno sei?

Cosa rivela la forma del tuo piede su di te

Ecco perché migliaia di ovetti sorpresa sono naufragati su questa spiaggia tedesca

Grazia per Jacqueline, la donna che uccise il marito che la picchiava e violentava le figlie

Quando (e dove) ci dà fastidio essere toccati: le zone off-limits del nostro corpo

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno. Ecco perché... è una bufala

Come in "Ritorno al futuro": le scarpe che si allacciano da sole

"Streghe": è in arrivo un prequel della serie?

Pasta di sale: la ricetta ideale per creazioni e decorazioni fai da te

I capolavori dell’arte prendono vita nel cortometraggio Beauty [VIDEO]

Beauty: dieci minuti di magia nel cortometraggio che sta spopolando in rete. Vera e propria arte in movimento. Uno spettacolo.
I capolavori dell’arte prendono vita nel cortometraggio Beauty

Quante volte davanti a un dipinto particolarmente realistico ci siamo suggestionati a tal punto che ci è sembrato di vederlo muovere? Ora questa impressione è diventata realtà.

Il merito è tutto del regista e animatore sperimentale Rino Stefano Tagliafierro: in un video di circa 10 minuti (Beauty) che sta spopolando in rete, ha trasformato in movimento la già straordinaria immobilità di decine di opere d’arte. Il tutto accompagnato dalla musica e dagli effetti sonori di Enrico Ascoli.

Classe 1980, Tagliafierro è riuscito a strappare i dipinti dalla loro immobilità museale, raccontandoci una vera e propria storia che è destinata a ripetersi all’infinito. Parafrasando l’introduzione al cortometraggio scritta da Giuliano Corti,  la bellezza è la compagna silenziosa della vita dell’uomo che passa dal sorriso di un bambino attraverso l’estasi erotica fino alle smorfie di dolore. Inafferrabile, caduca, si rivela nello splendore di un alba e nella malinconia di un tramonto, che suggestivamente aprono e chiudono il video. Vedremo alcuni delle più bei dipinti di tutti i tempi sfilarci davanti più vivi che mai. Tiziano, Rembrandt, Michelangelo, Caravaggio, Bourguerau sarebbero davvero orgogliosi (o forse invidiosi?) del risultato finale.

Il merito di questa magia è tutto nella tecnologia digitale: un lavoro di oltre cinque mesi in cui ogni dettaglio di più di cento opere è stato scontornato, ricostruito, ritoccato. Una vera e propria impresa portata avanti nei ritagli di tempo e a budget zero. Infine sono stati aggiunte le animazioni o gli effetti grafici, per un risultato davvero sorprendente in cui la tecnologia rompe il velo dell’arte e permette di raccontare una storia. Una viaggio nella storia dell’arte.

Volete immergervi anche voi nella magia della bellezza? Mettetevi comode… e buona visione.

>>>>>> Guardate il video …

https://www.youtube.com/watch?v=I7JDYyrpPiI