diredonna network
logo
Stai leggendo: Gemelle separate alla nascita si riuniscono dopo 25 anni

"Nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia": la forza dell'amore di quest'uomo

L'uomo affida messaggi d'amore in bottiglia al mare: va a finire così

Come funziona la pianta mangiafumo?

Shannen Doherty, selfie con i capelli: "Mi sento di nuovo donna"

Greta e Marta, da "coppia d'oro" dello sport alle molestie fino all'accusa di stalking

Dimmi come porti la borsa e ti dirò chi sei

Oroscopo dal 17 al 23 agosto - Come sopravvivere alle stelle

Selenza Gomez: "Ero rotta dentro. Ecco come la terapia ha cambiato la mia vita"

J-Ax intervista Fedez: "Ho provato tutte le droghe, tranne l'eroina"

Quando Reeva scrisse a Pistorius: "A volte mi fai paura" e quelle parole di lui

Gemelle separate alla nascita si riuniscono dopo 25 anni

La storia di due gemelle separate alla nascita e adottate da due famiglie lontane; una a Londra e l'altra a Los Angeles. Si riuniscono 25 anni dopo, grazie ad un video postato su YouTube
Gemelle

Samantha e Anais sono due ragazze di 25 anni, una vive a Londra e fa la stilista e l’altra vive a Los Angeles e fa l’attrice ma non sono solo l’età e la carriera “artistica” a unirle … Samantha e Anais, infatti, sono gemelle.

Sono originarie della Corea del Sud e la  madre naturale, appena nate, le ha affidate a due istituti diversi perchè si occupassero della loro adozione.

25 anni dopo, Samantha ha deciso di scavare nelle proprie origini e ha postato su Youtube un video nel quale raccontava la storia della sua vita e chiedeva se qualcuno avesse qualche notizia in merito. Chiamiamolo caso, chiamiamolo destino … Anais, a 9.000 chilometri di distanza, si è trovata per caso davanti a quelle immagini e le è sembrato di guardarsi allo specchio.

Spiccata somiglianza e storia praticamente identica.

Da lì il passo è stato breve. Ha contattato Samantha tramite facebook e le ragazze hanno cominciato a chiacchierare, scambiarsi messaggi e conoscersi… fino a decidere di incontrarsi e potersi, finalmente, riabbracciare.

Una bella storia d’amore per il giorno di S. Valentino