diredonna network
logo
Stai leggendo: 13anni e incinta di un 27enne: “Nostro figlio è frutto dell’amore”

La commessa definisce il suo anello "patetico": la risposta a questa domanda è magistrale

Inchiesta choc: "Ecco chi sono gli oltre 200 religiosi pedofili in Italia" che continuano a fare i preti

Grey's Anatomy: nuove stagioni già in programma?

La magia de l'Incantevole Creamy torna in tv: ecco quando e dove

Lui la dà alla fiamme. Lei lo difende dalla D'Urso. Momento di TV shock

"Streghe": è in arrivo un prequel della serie?

Gli insulti stupidi ad AstroSamantha per il nome della figlia (e forse è pure una bufala)

Oroscopo dal 12 al 18 gennaio 2017 - Come sopravvivere alle stelle

La dedica di Ryan Gosling è la più commovente dichiarazione d'amore di sempre

"Se hai il ciclo non puoi entrare": la rivolta social delle donne indiane

13anni e incinta di un 27enne: "Nostro figlio è frutto dell'amore"

Una vicenda particolare che vede come protagonisti due giovanissimi amanti fuorilegge.Un epilogo ingiusto o necessario?!
(foto:Web)

Mestre – un ragazzo di 27 anni è stato condannato per aver avuto rapporti sessuali con una ragazzina di soli 13 anni, di cui però ammette di essere innamorato.
La ragazzina era scappata di casa per andare a vivere con il suo amato ed è rimasta incinta.
Inevitabile l’intervento dei Servizi Sociali che avevano fatto scattare le indagini sul suo fidanzato, di ben 14 anni più grande e maggiorenne.
Il pm Michelozzi ha chiesto per il giovane il minimo della pena. I difensori dell’imputato hanno sostenuto che il 27enne ignorava la reale età della ragazzina, unica possibilità per evitare una condanna. La tesi però non è stata accolta e il ragazzo condannato a 2 anni, 2 mesi e 20 giorni di reclusione.
Un caso, definito dalla difesa, paradossale.
La tredicenne infatti era consenziente.
L’avvocato del 27enne racconta:

“Il mio assistito non sa se è nato il piccolo che lui vorrebbe riconoscere. Per questo abbiamo presentato ricorso, al momento non ha avuto notizie né della ragazza di cui è innamorato, né del figlio”.