diredonna network
logo
Stai leggendo: Si suicida la sorellastra di Julia Roberts: nella lettera d’addio incolpa l’attrice

"Riposa in pace. So che verrai a cercarmi...", le parole della moglie a Chris Cornell

"Povero" Johnny Depp: "Ecco come spende 2 milioni di dollari al mese"

Fedez, la proposta di matrimonio a Chiara Ferragni con i cuori del pubblico all'Arena di Verona

Brad Pitt: "Ero un ubriacone: ho smesso". Il divorzio da Angelina? "È stato come morire"

Perché la fine di un'amicizia è peggio della fine di un amore

Disneyland Paris è alla ricerca di... cattivi. Se lo sei, manda il tuo cv

Quando Marina Abramovic lasciò che la gente usasse il suo corpo come un oggetto

Quei bambini perduti che, ogni anno, spariscono nel nulla

Jeggings: cosa sono, come indossarli e i modelli di tendenza

Oroscopo dal 25 al 31 maggio - Come sopravvivere alle stelle

Si suicida la sorellastra di Julia Roberts: nella lettera d'addio incolpa l'attrice

Svolta tragica nel suicidio della sorellastra di Julia Roberts.La donna ha lasciato una lettera, colma d'odio per l'attrice."È una vera stronza!"
(foto:Web)
(foto:Web)

Nancy Motes, la sorellastra di Julia Roberts, è morta, suicida, domenica scorsa.
Pochi giorni dopo il tragico evento è stata trovata una lettera in cui la donna incolpa la famosa attrice.
Una fonte molto vicina alla famiglia ha rilasciato dichiarazioni al N.Y. Daily News confermando l’odio della donna per Julia Roberts.

“C’era una pagina – ha proseguito la fonte – dedicata alla mamma in cui le diceva di amarla e una pagina di scuse rivolte al suo fidanzato”
Nancy aveva la stessa mamma di Julia ed è stata trovata dal suo compagno immersa in una vasca da bagno colma d’acqua a casa di un suo amico. Forse un’overdose di pillole, ma la polizia sta ancora indagando sulle cause del decesso.

Prima della sua morte Nancy ha pubblicato una serie di tweet in cui già attaccava la sua sorellastra famosa.

“Mia ‘sorella’ ha detto che con tutti i suoi amici e i suoi fan non ha più bisogno di amore. Giusto perché tutti sappiate che la “fidanzatina d’America” è una stronza”.
“È un peccato quando ricevi più sostegno dagli sconosciuti che dalla tua famiglia. Non vedo l’ora di appartenere ufficialmente ad un’altra famiglia”.

“Una famiglia che mi ami e mi accetti, che non getti ombre su di me. Perdonatemi per i miei errori e amatemi per quello che sono”. 

“Volete essere fan di una persona così crudele? Non è nemmeno così brava come attrice“.

Parole dure che Nancy ha ripetuto nella lettera scritta prima di togliersi la vita.