diredonna network
logo
Stai leggendo: Non avere soldi per le bollette, può condurre all’aumento di peso.

Questo hotel ha dedicato la sala da Tè alla Bella e alla Bestia: ecco perché vorrete andarci

Quest'uomo ha speso 80mila dollari in chirurgia plastica per diventare come Britney Spears

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

Torna il Nokia 3310, il cellulare indistruttibile della nostra adolescenza!

Mamma single si traveste da papà per accompagnare il figlio all'evento della scuola

L'annuncio di lavoro dei sogni: essere pagate per assaggiare cioccolato

Jessica, perde la memoria ma si innamora di nuovo dello stesso uomo

Il tuo account Instagram potrebbe dire molto sulla tua salute mentale

"Ma cosa fai tutto il giorno?" Ecco la risposta di una mamma che non lavora

Oroscopo dal 9 al 15 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

Non avere soldi per le bollette, può condurre all'aumento di peso.

Uno studio delle ultime settimane, sottolinea che non avere soldi per pagare le bollette, potrebbe condurre un aumento di peso. Le preoccupazioni non portano soltanto ansia e insonnia ma anche delle taglie in più.
Non avere soldi per le bollette, può condurre all’aumento di peso.

Uno studio pubblicato sulla rivista Economics & Human Biology e coordinato da Julie Smith del dipartimento di economia del Lafayette College presso Easton (Usa), ha ufficialmente sottolineato che lo stress causato dalla mancanza di danaro necessario a saldare bollette e conti vari, può condurre ad un considerevole aumento di peso.

Il campione di donne (in particolare), analizzato nel corso della ricerca ha evidenziato una stretta correlazione tra difficoltà finanziarie e “l’ago della bilancia“.

Lo studio si è concentrato in particolare sull’analisi di due differenti casi: la presenza di un debito sulla carta di credito, e la difficoltà concreta a pagare le bollette; solo in quest’ultima casistica è stato dimostrato che le donne possono aumentare di peso, a causa dello stress che procura loro una simile lacuna.

Resta indubbio, come dimostrato da indagini condotte anche negli anni passati, che le difficoltà economiche conducano irrimediabilmente ad un peggioramento dello stato di salute.