diredonna network
logo
Stai leggendo: Viaggiare in Scozia: Edimburgo, la città di Harry Potter

Viaggi low cost: arrivano i biglietti per gli Stati Uniti a 99 euro

Come funziona la pianta mangiafumo?

"Nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia": la forza dell'amore di quest'uomo

Melinda Gates: "Perché dobbiamo sostenere e pretendere il controllo delle nascite"

Quando l'arcobaleno è rosa: la spiegazione del fenomeno

Il tema del Met Gala 2018 è davvero molto molto controverso

La vampiretta è arrivata: per Nikki Reed e Ian Somerhalder è tempo di coccole

Google shock: "Donne biologicamente diverse, per questo lavoro meglio gli uomini"

Cynthia Nixon come "Miranda": da Sex & The City alla politica

L'uomo affida messaggi d'amore in bottiglia al mare: va a finire così

Viaggiare in Scozia: Edimburgo, la città di Harry Potter

Edimburgo è una delle più belle città d’Europa: ricca di storia, austera e affascinante, attrae circa 2 milioni di turisti ogni anno grazie alla sua natura razionale ed emotivamente coinvolgente.
Capitale della Scozia, Edimburgo è la seconda città più visitata in Inghilterra, dopo la capitale Londra, per la bellezza delle attrazioni turistiche e per la particolare atmosfera che la città offre. Una città in continuo movimento piena di turisti e studenti universitari, nella quale non è raro imbattersi in autentici scozzesi vestiti con il tipico kilt, o sentire il suono delle cornamuse provenire da qualche musicista con le guance colme d’aria.

Patrimonio mondiale dell’umanità dell’Unesco, Edimburgo è divisa in due parti, a dimostrazione della completezza e la versatilità di questa metropoli così ricca di spunti: da una parte la Old Town, la città vecchia, con le sue costruzioni storiche e superbe che si inerpicano sulle colline, dall’altra la New Town, la città nuova, ricca di negozi e pub. La Old Town rimane impressa nella memoria per la maestosità delle alte costruzioni che regalano alla capitale un’atmosfera malinconica e romantica, prima fra tutte il Castello di Edimburgo, arroccato nel punto più alto della città e che offre uno dei panorami più belli sul territorio circostante. Da qui si può ripercorrere la Royal Mile, il Chilometro Reale, che conduce alla Cattedrale di St Giles e, infine, al Palazzo di Holyroodhouse, la residenza ufficiale della Regina di Scozia.

Entrambi i palazzi reali ospitano collezioni e possono essere visitati.  Per gli intenditori consiglio una visita allo Scotch Whisky Heritage Centre, il museo del whisky scozzese, o almeno una degustazione della tipica bevanda nazionale in uno dei tanti pub disseminati nella città. Alcuni tra i più famosi pub si trovano nella piazza Grassmarket, assolutamente da non perdere per assaggiare birre locali e alcuni dei piatti tipici scozzesi, come gli huggies. Per chi ama l’arte, Edimburgo offre mostre di ogni tipo: il City Art Centre, il Museo di Edimburgo, il Museo Nazionale della Scozia, la Galleria Nazionale della Scozia sono solo alcune tra le più importanti sedi di mostre nazionali e internazionali. Se capite senza problemi l’inglese (o meglio lo scozzese) il modo migliore per conoscere ogni segreto di Edimburgo è fare il Free Tour: una guida vi porterà in giro per circa 3 ore spiegandovi di tutto e di più su palazzi, regine, parchi e leggende di questa meravigliosa città: vi mostrerà la stanza dalla quale J. K. Rowling ha iniziato a scrivere il suo Harry Potter e dove sono state ambientate le scene dei film, vi condurrà attraverso piazze e cimiteri e vi racconterà la storia dello Skye Terrier Bobby che per 14 anni ha vegliato ogni giorno la tomba del suo padrone. Vi assicuro che non rimarrete delusi da questa visita guidata un po’ particolare.

Da queste parti il clima non è dei migliori e proprio per questo motivo Edimburgo è la meta ideale per chi non sopporta il nostro caldo estivo: i suoi attuali 15 gradi vi faranno dimenticare l’afa italiana. Edimburgo è una meta ideale da visitare in estate anche perché ci sono innumerevoli Festival internazionali di artemusicalibri e tanto altro che, soprattutto nel mese di agosto, animano la città. Un altro periodo ideale per visitare la Scozia è quello natalizio: in città troverete negozi di articoli natalizi aperti tutto l’anno, quindi potete solo immaginare come è sentito il Natale da queste parti! E anche i festeggiamenti per l’inizio del nuovo anno sono considerati tra i migliori d’Europa: i quattro giorni di Hogmanay richiamano ogni anno migliaia di turisti da tutto il mondo.  Ricordate però che le ore di luce in inverno sono davvero poche e sono invece tante durante l’estate (ora il sole sorge alle 4 e 30 del mattino e tramonta alle 10). Se avete problemi di sonno organizzate il vostro viaggio di conseguenza!

Edimburgo è il cuore della Scozia, una terra dalla natura emozionante tanta è la sua bellezza, da esplorare per apprezzare dal vivo i contrasti dei colori vividi e luminosi dei prati e del mare, esaltati e completati dall’austerità dei castelli disseminati tra le colline verdi. La Scozia è di certo una delle mete da visitare almeno una volta nella vita per la peculiarità dei paesaggi la cui bellezza non è riproducibile altrimenti, nemmeno attraverso una foto.