diredonna network
logo
Stai leggendo: Shopping contro l’ansia: chi compra di più vive più a lungo

L'incidente di Noah Hathaway, il bambino guerriero de La Storia Infinita

La ragazza che salvò il soldato. Lui: "Non ho mai smesso di cercarti"

Arabia Saudita: "Le donne non possono guidare perché hanno un quarto di cervello"

Autocontrollo, quando troppo fa perdere il controllo e quando coltivarlo

Perché le coppie che guardano serie tv sono le più felici

Gloria, uccisa di botte a 23 anni dai parenti che la costringevano a prostituirsi

Gomma crepla: cos'è e come si usa

"Sex by surprise", subire violenza durante un rapporto sessuale consenziente

La lettera d'amore di Alain Delon al suo grande amore quando morì

Romy Schneider, il destino crudele dell'attrice che interpretò la principessa Sissi

Shopping contro l'ansia: chi compra di più vive più a lungo

Fare shopping allevia l'ansia e aumenta il buonumore.Finalmente una giustificazione scientifica per le compratici-compulsive!
(foto:Web)
(foto:Web)

Vi ritrovate perfettamente nella protagonista di “I love Shopping”?
Non riuscite a trattenervi dallo shopping sfrenato?! Ogni volta che fate un giro nel centro commerciale vi ripromettete di guardare e basta ma tornate a casa sicuramente con almeno un paio di scarpe?!
Non disperate. Sicuramente morirete povere ma vivrete meglio e più a lungo, senza ansie.
Finalmente avrete una scusa “scientifica” per comprare tutto quello che desiderate.

Secondo uno studio del Taiwan’s National Health Research Institute fare shopping allevia la tensione e riduce lo stress. La ricerca è stata condotta analizzando 1.900 persone ambosessi con un’età superiore ai 65anni in perfetta forma fisica ed è stato chiesto loro di rispondere alla domanda “Quanto shopping hai fatto negli ultimi 5 anni” : “tanto” “poco” “mai”.
Incrociando i dati, la mortalità delle persone che si son sempre concesse un po’ di sano shopping, è inferiore di quasi il 30%.

Lo shopping infatti influenza positivamente il nostro stile di vita e offre grandi benefici da un punto di vista psicofisico: placa l’ansia e aumenta il buonumore.
Ora posso davvero dire che lo faccio per star bene, e non è soltanto una scusa.
Alla faccia di chi mi dice che ho le mani bucate.
Tiè.