diredonna network
logo
Stai leggendo: Cancellata la trasmissione “Italia’s got talent”.

Da Chiara Ferragni a Mila Kunis: brutta bestia l'invidia dei frustrati

"Non ci porterete via la libertà": la lezione di Ariana Grande e dei ragazzi d'oggi

Oggi Marco avrebbe compiuto gli anni: le toccanti parole di papà Gianni

Giurarsi amore eterno con gli anelli con le impronte digitali

Il capo lo manda a casa perché indossa i pantaloncini a lavoro: la risposta di questo ragazzo è semplicemente epica!

Arriva la notte di San Giovanni: 6 riti per trovare l'amore e scoprire chi sposerai

Il rimedio giusto all'allergia da fieno? È... il gin tonic! Lo dice la scienza

Meryl Streep: "Ho giurato che non avrei chiesto mai soldi a un uomo"

Amazon Wardrobe: scegli, prova a casa gratuitamente, poi decidi se comprare

Creazioni in fimo: 3 idee facili, super carine e come realizzarle

Cancellata la trasmissione "Italia's got talent".

Tempi duri a Mediaset, ridotte all'osso le spese di produzione, si è deciso di non rinnovare "Italia's got talent"
Cancellata la trasmissione “Italia’s got talent”.

Dopo 5 edizioni di successo, la trasmissione con Maria de Filippi, Gerry Scotti e Zerbi è stata chiusa. Piersilvio Berlusconi ha dichiarato che le spese a Mediaset sono più che mai contenute, ed il rinnovo della trasmissione avrebbe comportato un costo eccessivo per l’emittente.

La Fremantle Media, proprietaria dei diritti della trasmissione a livello internazionale, pare abbia richiesto una somma esagerata in sede di rinnovo di contratto con la Mediaset, e così la trasmissione del sabato sera di canale 5 passa direttamente sulla televisione a pagamento.

Si vocifera infatti che sia Sky ad avere acquistato il format, ma dai piani alti dell’emittente non giunge ancora conferma. Dal canto suo Piersilvio Berlusconi ha sottolineato di non voler rinunciare totalmente ad un format che ha raggiunto ascolti molti alti, e promette ai suoi telespettatori più affezionati che Canale 5 tenterà di produrre una trasmissione molto simile e del tutto “auto prodotta”. Restiamo in attesa di eventuali sviluppi dunque.