diredonna network
logo
Stai leggendo: Tutte le scuse di una donna per fare shopping!

Il capo lo manda a casa perché indossa i pantaloncini a lavoro: la risposta di questo ragazzo è semplicemente epica!

Arriva la notte di San Giovanni: 6 riti per trovare l'amore e scoprire chi sposerai

Il rimedio giusto all'allergia da fieno? È... il gin tonic! Lo dice la scienza

Meryl Streep: "Ho giurato che non avrei chiesto mai soldi a un uomo"

Oroscopo dal 22 al 28 giugno - Come sopravvivere alle stelle

Eros e Marica hanno ben due anniversari di nozze e... doppia dedica social

20 anni di Friends: per festeggiare arriva la maratona 24 ore al giorno

Indossa queste borse e ti sembrerà di essere in un cartone animato

Quando ti rendi conto perché i ray-ban si chiamano ray-ban

L'altro Middleton: il fratello di Kate e Pippa fa il lavoro... più dolce del mondo!

Tutte le scuse di una donna per fare shopping!

Quali sono le scuse più utilizzate per fare shopping?!Una ricerca europea evidenzia che siamo tutti uguali, donne e uomini.
Tutte le scuse di una donna per fare shopping!

Le donne amano lo shopping, e spesso pur di concedersi quel qualcosa in più, cercano di giustificare le loro spese.
Una ricerca condotta in Europa da vente-privee-com, leader mondiale nel settore delle vendite-evento online, ha stilato la classifica delle scuse più comuni usate dalle donne per giustificare lo shopping.
“Non ho niente da mettermi”
“Era un vero affare!”
“Devo tirarmi su di morale!”
“Lo shopping è il mio unico vizio”… sono le prime quattro giustificazioni femminili davanti a spese superflue.
Le più geniali sono sicuramente “È colpa della gravidanza” oppure “Lo faccio per far girare l’economia”.

La ricerca è stata condotta su un campione di oltre 110 persone di età compresa tra i 25 e 49 anni, in Francia, Spagna, Germania, Italia, Austria, Belgio e Paesi Bassi.
Le donne amano lo shopping e amano farlo aldilà della crisi.
Anche l’uomo, anno dopo anno, si lascia andare a spese inutili, forse per affrontare a cuore più leggero i problemi di ogni giorno.
La caccia al prezzo vantaggioso è facilitata, inoltre, dalla diffusione dell’e-commerce e anche dagli smartphone e applicazioni varie.
Lo shopping è amato soprattutto in Spagna e in Belgio.
Seguono a ruota la Francia, i Paesi Bassi, l’Italia, la Germania e l’Austria.