diredonna network
logo
Stai leggendo: Tutte le scuse di una donna per fare shopping!

"Ieri mi ha detto che sono bellissima": la lettera della moglie malata al marito

Vampiri energetici: come riconoscerli e imparare a difenderti da loro

"Quando me ne sarò andato": questo padre ha lasciato a suo figlio un messaggio lungo tutta una vita

Oroscopo dal 27 aprile al 3 maggio - Come sopravvivere alle stelle

Dice basta a una dieta da 500 calorie, ma il web la insulta

Oroscopo dal 20 al 26 aprile - Come sopravvivere alle stelle

Perché non dovresti MAI utilizzare questo phon pubblico (né avvicinarti)

"Perché ho realizzato per la mia bambina una festa a tema... cacca"

La fitness blogger che ha deciso di non depilarsi: "Voglio essere di ispirazione per le altre donne"

Titanic: ma Jack poteva salvarsi sulla porta-zattera con Rose? Ecco la risposta

Tutte le scuse di una donna per fare shopping!

Quali sono le scuse più utilizzate per fare shopping?!Una ricerca europea evidenzia che siamo tutti uguali, donne e uomini.
Tutte le scuse di una donna per fare shopping!

Le donne amano lo shopping, e spesso pur di concedersi quel qualcosa in più, cercano di giustificare le loro spese.
Una ricerca condotta in Europa da vente-privee-com, leader mondiale nel settore delle vendite-evento online, ha stilato la classifica delle scuse più comuni usate dalle donne per giustificare lo shopping.
“Non ho niente da mettermi”
“Era un vero affare!”
“Devo tirarmi su di morale!”
“Lo shopping è il mio unico vizio”… sono le prime quattro giustificazioni femminili davanti a spese superflue.
Le più geniali sono sicuramente “È colpa della gravidanza” oppure “Lo faccio per far girare l’economia”.

La ricerca è stata condotta su un campione di oltre 110 persone di età compresa tra i 25 e 49 anni, in Francia, Spagna, Germania, Italia, Austria, Belgio e Paesi Bassi.
Le donne amano lo shopping e amano farlo aldilà della crisi.
Anche l’uomo, anno dopo anno, si lascia andare a spese inutili, forse per affrontare a cuore più leggero i problemi di ogni giorno.
La caccia al prezzo vantaggioso è facilitata, inoltre, dalla diffusione dell’e-commerce e anche dagli smartphone e applicazioni varie.
Lo shopping è amato soprattutto in Spagna e in Belgio.
Seguono a ruota la Francia, i Paesi Bassi, l’Italia, la Germania e l’Austria.