diredonna network
logo
Stai leggendo: Povia e i terremoti: “Siamo in 7miliardi che si muovono ogni giorno”.

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Luke Perry: "Ho una lesione precancerosa al colon. Fate lo screening"

"6 motivi per scegliere una fidanzata dell'est": è polemica per la lista di Rai1

Oroscopo dal 16 al 22 marzo - Come sopravvivere alle stelle

La vita in Nord Corea: "A 9 anni ho visto giustiziare una donna per aver visto un film di Hollywood"

"Questa è mia figlia poco prima di morire": il disperato gesto di un padre contro il bullismo

Perdono i genitori in una settimana: il mondo si mobilita per pagare il mutuo ai tre fratelli

"Lui, il grande fotografo, che mi fotografava bambina e mi stuprava"

Povia e i terremoti: "Siamo in 7miliardi che si muovono ogni giorno".

Povia: " I terremoti? Pensateci bene, siamo in 7 miliardi di persone che si muovono ogni giorno!"
(foto:Web)

Vi ricordate di Povia?!
Il cantante diventato famoso con il tormentone “I bambini fanno ooooh”?!
Ecco. Povia ha un’interessante teoria sui terremoti.
“La terra è in continuo movimento naturale, ci sono scosse di assestamento, etc, ma la terra è anche popolata da 7 miliardi di persone che si muovono. E questa potrebbe essere un’altra causa”.

Lo scrive Povia, con convinzione, sulla sua pagina facebook. Nessuna pretesa nelle sue parole, ma comunque un’idea alquanto bizzarra e assurda, comprensibile solo se esternata da un bambino di 4 anni che cerca di spiegarsi le stranezze del mondo, senza avere nessuna conoscenza.
Ma Povia di anni ne ha 41, e l’ABC di come funziona il mondo dovrebbe conoscerlo.

Durante la trasmissione in diretta streaming su Radiopovia, un fan del cantante raccontava le sue preoccupazioni un po’ complottiste: esperimenti militari in mare, test nucleari sotto l’Appennino, la previsione di un terremoto in Campania. Il cantautore risponde senza dare sicurezze, troppe cose non tornano, come i test nucleari a 1000metri sotto L’Aquila.
Poi però Povia ha provato a calcolare cosa succederebbe se i 7miliardi di esseri umani saltassero insieme tutti nello stesso momento.
Sulla Terra regnerebbe una gran confusione, già.