diredonna network
logo
Stai leggendo: Teen Mom shock: 18enne vende il figlio su Facebook per pochi soldi

Disneyland Paris è alla ricerca di... cattivi. Se lo sei, manda il tuo cv

Quei bambini perduti che, ogni anno, spariscono nel nulla

Quello che le influencer non ci dicevano (ma ora sono obbligate)

La Balena Felice e la Pink Whale contro Blue Whale, il gioco del suicidio social

Maturità: 6 trucchi per ricordare quello che si studia

"Ho lasciato che mia figlia cambiasse sesso a 4 anni e ne sono felice": la storia di Kai e di mamma Kimberly

Oroscopo dal 18 al 24 maggio - Come sopravvivere alle stelle

Cristian Fernandez: il bambino che rischia l'ergastolo

Maturità 2017, ecco le date degli esami e cosa c'è da sapere

Tenta il suicidio l'ex che ha sfigurato Gessica Notaro con l'acido

Teen Mom shock: 18enne vende il figlio su Facebook per pochi soldi

Vendere il figlio su Facebook per pochi soldi.Emergenza legge.
(foto:Web)
(foto:Web)

Veronica Carrera Chaparro è una giovane donna rimasta incinta a soli 17 anni, di un suo coetaneo.
Nonostante il padre del bambino si fosse offerto per aiutarla, la famiglia della ragazza l’ha obbligata a dare il neonato in adozione o abortire.

La giovane ha messo un annuncio su facebook, dichiarando di vendere il suo bambino e suscitando l’interesse di molte persone.
Una coppia residente a Punto Alto era riuscita a convincere Veronica: avrebbe provveduto alle spese del parto, donando poi alla madre 100 euro.
Fortunatamente, prima che la transizione si fosse conclusa, la polizia ha arrestato tutte le persone coinvolte nella vicenda.
La legge non è ancora chiara riguardo a casi simili e il giudice del caso, Ernesto Silva, ha raccontato:

“È un caso grave. Il problema è che il caso non è contemplato nella nostra legislazione come delitto dell’offrire attraverso internet la consegna di un neonato, anche se in cambio si richieda una compensazione economica”.