diredonna network
logo
Stai leggendo: Spotify elimina i limiti di tempo e torna gratis

La fitness blogger che ha deciso di non depilarsi: "Voglio essere di ispirazione per le altre donne"

Briatore choc: "Non so come si possa vivere con 1300 euro al mese"

Gli scatti di Lalonie, 17 anni: "Con il mio corpo faccio ciò che voglio"

Blue Whale, il suicid game a colpi di selfie che ha ucciso 130 adolescenti in 6 mesi

Vampiri energetici: come riconoscerli e imparare a difenderti da loro

"Quando me ne sarò andato": questo padre ha lasciato a suo figlio un messaggio lungo tutta una vita

Oroscopo dal 27 aprile al 3 maggio - Come sopravvivere alle stelle

Dice basta a una dieta da 500 calorie, ma il web la insulta

Oroscopo dal 20 al 26 aprile - Come sopravvivere alle stelle

Perché non dovresti MAI utilizzare questo phon pubblico (né avvicinarti)

Spotify elimina i limiti di tempo e torna gratis

Spotify: addio limiti di tempo, torna l'ascolto gratuito della musica in streaming.
(foto:Web)

Spotify, la piattaforma di streaming musicale più amata al mondo, ha eliminato i limiti di 10 ore mensili di ascolto.

“In passato abbiamo dovuto limitare il tuo ascolto ad alcune ore al mese alla fine del periodo di prova senza limiti di 6 mesi. Ma ora non avrai più limiti di tempo nella versione gratuita di Spotify. Abbiamo rimosso completamente le limitazioni su tutte le piattaforme; ora puoi ascoltare le tue canzoni preferite tutte le volte che vuoi, per tutto il tempo che vuoi”.
Una notizia che è piaciuta molto a tutti gli utenti del mondo.
Ridurre le ore di ascolto gratuito aveva portato inizialmente molti utenti a sottoscrivere un abbonamento Premium di circa 10 euro.
Da un mese l’ascolto gratuito è anche in versione mobile.
Nella versione gratuita per dispositivi mobili di Spotify, digitando il nome di un artista, l’applicazione ne mostrerà tutti i titoli e ne avvierà la riproduzione in ordine casuale, come in iTunes Radio.

Per questo cambio di rotta, come in ogni caso, è doveroso ringraziare la concorrenza: il 21 gennaio negli USA uscirà infatti un nuovo servizio in streaming, Beats Music.

Quando a godere è solo il consumatore.