diredonna network
logo
Stai leggendo: Buon Compleanno Happy Days!

Oltre Grey's Anatomy: una nuova serie tv per Ellen Pompeo

Grey's Anatomy: nuove stagioni già in programma?

La magia de l'Incantevole Creamy torna in tv: ecco quando e dove

Tiziano Ferro: ecco come vedere l'anteprima RAI del video de "Il conforto" se sei fuori casa

Siamo fatti così: torna in tv il cartone che racconta il corpo umano. Ecco quando e dove

Programmazione TV natalizia: tutti i film da guardare durante le feste

Il Titanic non affondò a causa dell'iceberg: ecco la nuova tesi e le prove

6 modi per riciclare i leggings che non portiamo più

Il video appello: "Signor Presidente, ero DJ Fabo, ora voglio poter morire"

Essere pagate per viaggiare: come si diventa Hotel Tester e quanto si guadagna

Buon Compleanno Happy Days!

40 anni fa veniva trasmessa la prima puntata di uno dei telefilm più amati di sempre.
(foto:Web)

Esattamente 40 anni fa, il 15 gennaio 1974, debuttò sul piccolo schermo, tramite l’emittente americano Abc, uno dei telefilm più belli di sempre: Happy Days.
Una serie retrò che si rifaceva agli anni felici della storia americana dopo la guerra.
In Italia la Rai la cominciò a trasmettere su Rai1 nella stagione ’77-’78 con successo enorme.
Tutti i ragazzini dell’epoca desideravano un giubbotto in pelle nera come Fonzie, il bullo della compagnia, che faceva il meccanico e si sentiva irresistibile: i metalmeccanici della Fiom, allora fortissimi, si sentivano orgogliosi.

Storie leggere e tanta allegria.
Il protagonista Richie Cunningham era interpretato da Ron Howard, che divenne successivamente un regista molto potente ad Hollywood.
La famiglia era da mulino bianco: Howard era il capofamiglia, la mamma Marion con i capelli rigorosamente cotonati era ovviamente una casalinga sempre intenta a infornare e poi due figli, il maggiore Richie, la minore Joanie Louise (Erin Moran) che Fonzie prendeva in giro perchè troppo magra, chiamandola Sottiletta.

Gonne a ruota e rock’n roll.
Altro che Gossip Girl.