diredonna network
logo
Stai leggendo: Disoccupato scrive a Berlusconi: riceve risposta e 50mila in euro

"Non ci porterete via la libertà": la lezione di Ariana Grande e dei ragazzi d'oggi

Oggi Marco avrebbe compiuto gli anni: le toccanti parole di papà Gianni

Amazon Wardrobe: scegli, prova a casa gratuitamente, poi decidi se comprare

Creazioni in fimo: 3 idee facili, super carine e come realizzarle

Pronte a comprare i mobili Ikea su Amazon?

Internata in una clinica psichiatrica per impedirle di abortire: la drammatica storia di questa ragazza

Maturità 2017: ecco tutte le tracce della prima prova

Sexting, quella "prova d'amore" che può costare la vita

"Perché mi dice che le faccio schifo?": la risposta di Sergio Sylvestre contro gli haters

Jovanotti e la lettera di Pif: "Mi fa schifo chi se ne sbatte dei disabili"

Disoccupato scrive a Berlusconi: riceve risposta e 50mila in euro

Una coppia in attesa di due gemelli e senza lavoro scrive a Silvio Berlusconi.L'ex premier risponde alla lettera e invia 50mila euro.
(foto:Web)
(foto:Web)

Mario Padovan, 45enne disoccupato originario di Pordenone ma residente a Roma con la moglie incinta Tommasina, ha deciso di raccontare la sua storia all’ex Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.
In tutta risposta, l’uomo ha ricevuto un biglietto di auguri e tre assegni circolari da 15, 20 e 15mila euro l’uno, per un totale di 50mila euro.

“So che tanti dicono che i soldi non sono tutto e non fanno la felicità – ha scritto la signora Pisciottu al Gazzettino.it – ma quando ti trovi alla soglia degli “anta”, senza lavoro e con due bambini in arrivo, i soldi ti servono e come”.
Anche la moglie Tommasina racconta la sua versione della storia.

(foto:Web)
(foto:Web)

“Nè io nè mio marito abbiamo un lavoro. Lui è stato licenziato per la crisi ed è caduto in una profonda crisi depressiva. Ai primi di dicembre ho scritto una lettera di auguri di Natale al Presidente Berlusconi nella quale raccontavo la mia vita e la mia storia.
Qualche giorno fa mi arriva una lettera da villa San Martino. L’ho aperta con il cuore in gli auguri di Natale e, all’interno della busta ho trovato tre assegni circolari per un valore di euro 50mila intestati a me che abbiamo già incassato. Vi dico solo che ai miei figlioli, quando cresceranno, continuerò a dire che Babbo Natale esiste“.

I due coniugi difendono Berlusconi davanti ai giornalisti:
“Al di là di quello che può aver fatto o non fatto, con me è stato un uomo meraviglioso e generoso contrario di tanti altri che potevano fare qualcosa e non hanno fatto nulla”.
Il dubbio di una mossa di marketing è lecito, ma se questo ha portato serenità alla coppia, poco importa.