diredonna network
logo
Stai leggendo: Meteo: in arrivo la tempesta di Natale

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Luke Perry: "Ho una lesione precancerosa al colon. Fate lo screening"

"6 motivi per scegliere una fidanzata dell'est": è polemica per la lista di Rai1

Oroscopo dal 16 al 22 marzo - Come sopravvivere alle stelle

La vita in Nord Corea: "A 9 anni ho visto giustiziare una donna per aver visto un film di Hollywood"

"Questa è mia figlia poco prima di morire": il disperato gesto di un padre contro il bullismo

Perdono i genitori in una settimana: il mondo si mobilita per pagare il mutuo ai tre fratelli

"Lui, il grande fotografo, che mi fotografava bambina e mi stuprava"

Meteo: in arrivo la tempesta di Natale

In arrivo la tempesta di Natale. Brusco cambio di tempo, allerta meteo in tutta Italia.
fonte: ©meteo.it

Tempo variabile fino a lunedì, poi arriverà la perturbazione di Natale e sarà maltempo su tutta la Penisola. Oltre alla pioggia sono attese abbondanti nevicate sulle Alpi. Fino a lunedì il tempo sull’Italia sarà nel complesso discreto al centro-sud mentre un clima più uggioso riguarderà il Nord, dove non si escludono deboli fenomeni. Instabilità a tratti anche su Toscana e Sicilia. Questo quadro, però, sarà bruscamente interrotto dall’arrivo di una forte perturbazione dall’Atlantico in transito tra Natale e S. Stefano. La perturbazione si catapulterà sul Mediterraneo e darà vita a un intenso vortice di bassa pressione sul Tirreno. I primi fenomeni faranno la loro comparsa al Nord a partire dalla Vigilia. A Natale sotto il maltempo saranno Nord e Toscana con piogge e acquazzoni anche di moderata intensità. I fenomeni più intensi riguarderanno Liguria, Lombardia e Friuli. A Santo Stefano toccherà al resto d’Italia, in particolare Lazio, Campania e ovest Calabria.

Le piogge saranno forti e abbondati con il RISCHIO NUBIFRAGI su queste zone: Liguria (in particolare il Levante), Alpi Marittime, alto Piemonte, alta Lombardia, Triveneto, alta Toscana, Appennino emiliano e ovest Sardegna. La quota neve sarà localizzata tra i 900 e i 1000 metri con possibili accumuli anche fino a 1 metro su Ossola, Orobie e Alpi Marittime.

fonte: ANSA | TGCOM24