diredonna network
logo
Stai leggendo: Alimentazione: quando mangiare senza ingrassare

"Quando la tua ex ti scrive una lettera di scuse e tu gliela rimandi corretta" con la penna rossa

Questo hotel ha dedicato la sala da Tè alla Bella e alla Bestia: ecco perché vorrete andarci

Quest'uomo ha speso 80mila dollari in chirurgia plastica per diventare come Britney Spears

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

Torna il Nokia 3310, il cellulare indistruttibile della nostra adolescenza!

Mamma single si traveste da papà per accompagnare il figlio all'evento della scuola

L'annuncio di lavoro dei sogni: essere pagate per assaggiare cioccolato

Jessica, perde la memoria ma si innamora di nuovo dello stesso uomo

Il tuo account Instagram potrebbe dire molto sulla tua salute mentale

"Ma cosa fai tutto il giorno?" Ecco la risposta di una mamma che non lavora

Alimentazione: quando mangiare senza ingrassare

Mangiare in modo sano e all'ora giusta: ecco quali alimenti consumare nell'orario ideale (anche per concedersi un dolcetto)
(foto:Web)

Gli ormoni influenzano durante la giornata il metabolismo e dunque la capacità di assimilazione delle sostanze, quindi dipende tanto da che orario si assume un determinato alimento, per esempio la pasta non ha lo stesso effetto sull’organismo se assunta a pranzo o a cena.

Una recente ricerca frutto della collaborazione tra il Brigham and Women’s Hospital di Boston e l’Università della Murcia (Spagna), pubblicata sulla rivista International Journal of Obesity, ha provato come le persone a dieta ipocalorica che pranzano prima delle ore 15 abbiano perso circa il 30% in più di peso rispetto a chi invece mangia abitualmente più tardi.

La ricerca ha esaminato 420 volontari a regime alimentare controllato per 20 settimane: in media chi ha anticipato il pasto ha perso 11 chili, 2,5 in più dei ritardatari.
Saltare i pasti è una pratica completamente inutile e il corpo percepisce l’assenza di cibo come un periodo di grave carestia, immagazzinando più grassi possibili per accumulare energia.

L’ora giusta per consumare la colazione è quella tra le 7 e le 8 del mattino, perché le attività sono in piena ripresa e ciò che si mangia viene bruciato velocemente. Da preferire carboidrati a basso indice glicemico come il pane integrale, unitamente a proteine magre come il latte scremato.
Per concedersi un dolcetto è meglio pranzare tra le 12 e l’una: nelle tre ore successive gli ormoni attivano il metabolismo che brucia prima i grassi.
Scegliete per pranzo carboidrati come pasta, patate o riso, abbinati a verdure o legumi.

La cena perfetta è tra le 19 e le 20: meglio andare a dormire leggeri perché l’ormone della crescita e la somatomedina, che favoriscono l’aumento della massa grassa e la rigenerazione dei tessuti, lavorano meglio a stomaco vuoto.