diredonna network
logo
Stai leggendo: Troppo shopping: lui non regge lo stress e si butta dal settimo piano

Sabrina Vita da Strega, pronte per il reboot?

Gli Harry Potter Studios cercano personale: sfoderate le vostre bacchette

Oroscopo dal 21 al 27 settembre - Come sopravvivere alle stelle

Ryanair: tutti i voli cancellati e cosa fare se c'è anche il tuo

Lady Gaga, ricoverata per fibromialgia: "I dolori mi impediscono una vita normale"

William Pezzulo, sfigurato con l'acido dalla ex: "La violenza non ha sesso"

Caterina Balivo: "Perché ho chiamato mia figlia Cora"

"Sono diventata mora, ho tolto tacchi e lenti: così ho fatto carriera"

Ecco One Step 2: la mitica Polaroid è davvero tornata

Firenze, segrega la figlia per 4 anni e la dà in sposa per 15mila euro

Troppo shopping: lui non regge lo stress e si butta dal settimo piano

Un uomo, stanco del continuo shopping della compagna, ha deciso di lanciarsi dal settimo piano del centro commerciale.
(foto:Web)
(foto:Web)

Un uomo che non ha retto alla follia dello shopping della sua compagna e la giornata è finita in tragedia.
Il protagonista della bizzarra vicenda è Tao Hsiao, 38 anni, cinese, costretto dalla sua ragazza a un tour de force di shopping sfrenato durato 5 ore.
Ad un certo punto, quando lei gli ha chiesto di continuare il giro, Tao non ce l’ha più fatta e, appoggiati i sacchetti per terra, si è buttato dalla ringhiera del settimo piano.

Un testimone ha raccontato: “Le ha detto che aveva già abbastanza scarpe, più di quante ne avrebbe potute indossare in un vita intera e che quello era un acquisto inutile. Lei ha cominciato a gridare contro di lui accusandolo di essere tirchio e di rovinare il Natale, è stata una discussione molto accesa.”

Il litigio si è concluso quando l’uomo si è buttato dal balcone, distruggendo le decorazioni natalizie durante la sua caduta verso il basso prima di colpire il pavimento. L’uomo è morto sul colpo.

Forse, anche se non si vuole generalizzare, la morte di Tao dovrebbe farci pensare.